Perché l'attore che interpreta il mandaloriano sembra così familiare

Lucasfilm / Disney Di Meg Bucholtz/30 dicembre 2019 8:55 EDT

Spade, lassi e forcelle elettriche zappy: Pedro Pascal ha esercitato l'intera gamma di armi di genere per intrattenerci negli ultimi anni. Ma il suo più recente - e destinato ad essere il più famoso - apparve sullo schermo la serie Disney +Il mandaloriano, su cui Pascal interpreta il personaggio titolare. Sopra il finale della stagione 1 dello spettacolo, il nostro eroe riluttante e il più nuovo Guerre stellari L'icona prese abbastanza da una caduta quasi mortale per richiedere la rimozione del suo elmetto onnipresente e infine ci fa guardare il volto insanguinato e malconcio di Pascal.

Pascal ha sintonizzato il suo lavoro vocale come il mandaloriano su qualcosa di molto diverso dal suo discorso quotidiano, quindi il suo nome e la sua voce potrebbero non essere immediatamente familiari, ma lo hai sicuramente visto prima - molte volte. La recitazione è stata Il sogno lungo una vita di Pascal, ed è stato nel settore per più di due decenni. È solo in questi giorni calanti degli anni 2010, tuttavia, che è salito alla ribalta e si è messo sotto i riflettori per se stesso. Il mandaloriano non è il suo primo ruolo da protagonista ma è di gran lunga il più grande, perché è piuttosto difficile da battere Guerre stellari' visibilità e impatto culturale. Scaviamo nella filmografia di Pedro Pascal (oltre la sua altro più famoso concerto) e mostrarti il ​​ruolo più scelto tra i suoi ruoli passati.



Pedro Pascal ha interpretato Oberyn Martell in Game of Thrones

HBO

Potresti aver sentito parlare di quel fortunato programma fantasy Game of Thrones una o due volte in passato, ma potresti non ricordare immediatamente che Pedro Pascal ha preso il suo turno nel programma durante la sua quarta stagione. Ha ricoperto un ruolo ricorrente nel ruolo del principe Oberyn Martell - noto anche come 'La Vipera' - un'icona bisessuale e avvelenatore da duello-barra-secchio completamente infastidito della nazione di Dorne.

Nonostante appaia in soli sette episodi di Game of Thrones, L'impronta di Pascal è ancora leggibile nella serie anche dopo la sua fine, sia per l'atteggiamento scattante del suo personaggio che per quello è incredibilmente raccapricciante morte per mano di The Mountain (Hafþór Júlíus Björnsson) durante un processo di combattimento, in cui il Principe Oberyn era il campione di Tyrion Lannister (Peter Dinklage), sotto processo per l'assassinio di suo nipote Joffrey Baratheon (Jack Gleeson). Interpretare Oberyn si è guadagnato lo status ufficiale di Pascal come sex symbol - tant'è vero ha dato il via a un intero subreddit di uomini eterosessuali assetati di lui - e prima di diventare il mandaloriano, era il suo ruolo più importante. È stato riconosciuto come un attore straordinario in quello che è spesso considerato uno dei migliori stagioni complessive di Game of Thrones, e la sua carriera ha iniziato a salire da lì.

Riconoscerai Pedro Pascal come Javier Peña di Narcos

Netflix

Negli anni dopo la partenza Game of Thrones, Pascal ha ottenuto un ruolo da protagonista nel ruolo dell'agente della DEA Javier Peña per tre stagioni nel film poliziesco storico di Netflix narcos. La serie racconta la storia dell'indagine internazionale sull'eventuale cattura del famigerato signore del cartello Pablo Escobar (interpretato nello spettacolo di Wagner Moura) e del suo traffico colombiano di cocaina negli anni '80. Pascal si è consultato con l'agente della vita reale Peña per descrivere adeguatamente la lotta ideologica dell'uomo con l'inutilità della Guerra alla Droga e la cultura della violenza estrema e della corruzione perpetuate sia dal commercio illegale stesso sia dagli sforzi delle forze dell'ordine compiuti per frenarla.



narcos potrebbe essere una scelta più di nicchia per il pubblico generale che consuma Netflix, ma lo spettacolo ha guadagnato a Pascal una grande quantità di stampa di settore positiva. La serie si è conclusa nel 2017 dopo la sua terza stagione e ha scelto di dare il via a una serie di follow-up sullo sviluppo dei principali cartelli della droga messicani dal titolo Narcos: Messico. Lo spettacolo è ancora in corso, ma senza Pedro Pascal a bordo.

Tagli più profondi della filmografia di Pedro Pascal

Scream Factory

Come ogni altro attore ventenne affamato che vive a New York City negli anni '90 e 2000, Pedro Pascal ha ottenuto alcuni ruoli da un episodio nelle varie versioni del Legge e ordine franchigia, da cui potresti riconoscerlo se hai una memoria incredibile. Oltre a ciò, Pascal ha avuto un breve ruolo ricorrente Graceland, Il dramma delle forze dell'ordine di USA Network sugli agenti federali sotto copertura che vivono in una casa confiscata in California. È apparso solo nella prima stagione come Juan Badillo, un personaggio che è - avviso spoiler - assassinato dal personaggio principale Paul Briggs (Daniel Sunjata) che è sotto inchiesta interna dell'FBI. Potresti anche ricordare Pascal della sesta stagione di The Mentalist, in cui ha interpretato l'agente dell'FBI Marcus Pike del dipartimento dei furti d'arte e il breve interesse amoroso secondario di Teresa Lisbon (Robin Tunney).

Passando ai film meno conosciuti, Pascal è apparso nel film del 2018 Prospettiva- che, curiosamente, considerando il suo brillante nuovo lavoro come mandaloriano, è un western fantascientifico. Pascal ha interpretato Ezra, un cercatore di gemme su una luna aliena che si allea con il personaggio principale adolescente Cee (Sophie Thatcher) durante un test di sopravvivenza in un ambiente che è sia ecologicamente che socialmente tossico. Il film non è stato ampiamente distribuito nonostante le chiacchiere positive durante i festival e l'esseremolto ben recensito su Rotten Tomatoes, quindi l'unico modo per ottenerlo è attivo Amazon Prime.



Prima di quel ruolo, Pascal ha fatto una svolta nel film horror della commedia del 2015 Bastardi succhiasangue.Pascal interpreta il malvagio direttore delle vendite Max - che vive anche segretamente da vampiro, alla scoperta inorridita dei suoi dipendenti subordinati Evan (Fran Kranz) e Tim (Joey Kern). Anche questo è un film che non entrerà esattamente nel annali di storia cinematografica, ma Spazio ufficio inoltre i vampiri suonano come schlock horror salutari e di film B.

Gli ultimi anni hanno visto i ruoli di Pascal nei film di maggior profilo, tra cuiL'equalizzatore 2 (con il nome DIA officer Dave York),Se Beale Street potesse parlare (con il nome Pietro Alvarez), eTriple Frontier (come ex pilota Francisco 'Catfish' Morales).

Film di fumetti passati e futuri

Warner Bros.

Essere parte delGuerre stellaril'universo non conta come esistente nel genere dei supereroi, ma non c'è da preoccuparsi - come la maggior parte degli attori relativamente di alto profilo oggi, Pedro Pascal ha un paio di film del capo sotto la cintura.

Nel 2017, Pascal ha interpretato l'agente di whisky americano agente Whisky Kingsman: The Golden Circle, il sequel dell'originale del 2014 basato sulla serie di fumetti di Dave Gibbons e Mark MillarKingsman. Recensioni perIl cerchio d'oronella migliore delle ipotesi, ma proprio come la sua prima iterazione Kingsman: The Secret Service, il film è pieno zeppo di violenza lenta e cartoonica gratuita (che intendiamo nel migliore dei modi) - ma questa volta, Pedro Pascal è lì in uno Stetson e usa un lazo.

Il prossimo ruolo del film a fumetti di Pascal deve ancora arrivare a dicembre 2019, ma ci stiamo stringendo le mani con la più profonda anticipazione possibile. Pascal si unirà all'universo cinematografico DC nel giugno 2020 come uno degli antagonisti di Wonder Woman 1984,Maxwell Lord. È un cattivo avido di picco degli anni '80 ed è un buon cattivo, e apparentemente ha cristalli magici che concedono desideri. Non siamo ancora sicuri di quale sia l'obiettivo finale di Maxwell Lord come supercattivo, ma non possiamo esagerare quanto siamo entusiasti di vedere Pascal masticare dialoghi in un'abbronzatura finta.

Se gli anni 2010 sono stati così buoni con Pedro Pascal, possiamo solo prevedere che questi ruggenti anni '20 nouveau renderanno la sua stella ancora più luminosa.