Perché Clay da 13 motivi Perché sembra così familiare

Di AJ Caulfield/26 aprile 2017 7:14 EDT/Aggiornato: 26 aprile 2017 9:21 EDT

L'ultimo tesoro televisivo di Netflix è la serie straziante 13 motivi per cui. Un dramma basato sull'omonimo romanzo di Jay Asher del 2007, 13 motivi per cui presenta una tonnellata di attori dal volto nuovo, in particolare nella Katherine Langford mai vista prima, il cui ruolo di Hannah Baker in ritardo segna il suo ingresso nel mondo della recitazione tradizionale. Ma tra le relative incognite c'è un attore che giuriamo di aver visto prima, uno probabilmente anche più importante della stessa Langford. Il vero centro dello spettacolo è Dylan Minnette, che interpreta lo studente ingenuo e licenzioso Clay Jensen. Che si tratti del suo inconfondibile set di ficcanaso o della sua corporatura da ragazzo, c'è sicuramente qualcosa in Minnette che probabilmente ti ha lasciato chiederti: 'Da dove lo conosco?' Ecco perché Clay 13 motivi per cui sembra così familiare.

Saving Grace (2007-2010)

A seguito di apparizioni singole su piccolo schermo in spettacoli simili Drake e Josh e Due uomini e mezzoe dilettarsi in film diretti come video Compagni di neve e Clic, Minnette ha fatto un tuffo nella serie drammatica sulla criminalità di TNT Grazia salvifica, dove ha interpretato la giovane e adorabile Clay Norman, nipote del detective distratto e autodistruttivo Grace Hanadarko (Holly Hunter). Grace ha riversato amore, cura e fiducia genuini in Clay, e mentre la sua vita appare spesso scossa tra i crimini che si dedica a risolvere (e quelli che si commette), il ragazzo dalla faccia da bambino era una costante tanto necessaria. Anche i critici erano un grande fan di lui, e lo nominarono per il retro Premi per giovani artisti nel 2008 e nel 2009 per la migliore interpretazione in una serie TV, una volta per la categoria under 10 e la seconda volta per una classifica ricorrente di giovani attori. Sebbene lo show abbia funzionato solo per tre brevi stagioni e Minnette sia comparsa solo in 28 dei 46 episodi totali, il suo lavoro come Clay in Grazia salvifica lo ha messo su una strada verso progetti più grandi e luminosi.



Lost (2010)

Non passò molto tempo che Minnette partì Grazia salvifica a suo avviso, ha ottenuto un ruolo in quello che molti considerano uno dei più grandi pezzi di televisione nella memoria recente. Notoriamente complesso e caldamente dibattuto (soprattutto per quel finale) anche anni dopo, Perduto è un punto fermo nelle collezioni di molti amanti della TV. E anche Minnette ne aveva una parte. Beh, almeno nel mondo 'flash lateralmente' di Perduto. Minnette ha assunto il ruolo di David Shephard, il potenziale figlio del dottor Jack Shephard (Matthew Fox) e Juliet Carlson (Elizabeth Mitchell).

Pianista di talento ma sicuramente un bambino disprezzato, David ha avuto problemi a connettersi con Jack, principalmente a causa delle loro aspettative completamente diverse su come dovrebbe apparire una dinamica padre-figlio e su come dovrebbero comportarsi come individui. I fan probabilmente ricordano Minnette del 'Lighthouse' della Stagione 6, in cui Jack siede David per una conversazione a cuore e rivela che non dovrebbe aver paura di fallire perché, agli occhi di Jack, non ha mai potuto. Indica l'acquedotto. Tuttavia, il personaggio di Minnette esisteva solo in un regno metafisico post-morte, poiché in seguito è stato rivelato che Jack non ha mai avuto un figlio e Juliet sicuramente non ne ha allevato uno. Tuttavia, la performance di Minnette è stata più reale che mai, e lo ha aiutato a ottenere il suo prossimo ruolo.

Let Me In (2010)

Ecco dove le cose si fanno buie. Minnette è entrata nella scena dell'orrore nel ruolo di Kenny Fammi entrare, un adattamento americano-britannico del film svedese del 2008, Lascia entrare quello giusto. Il film, che si ispira tecnicamente al materiale di origine condiviso, l'omonimo romanzo di vampiri di John Ajvide Lindqvist, segue uno scolaretto di 12 anni di nome Owen (Kodi Smit-McPhee) che viene vittima di bullismo senza sosta dai suoi compagni di classe, trovando solo conforto con il suo amico vampiro, Abby (Chloe Grace Moretz). Ma nessuno degli antagonisti adolescenti è più spietato di Kenny. Sotto i capelli arruffati e il viso da ragazzino di Kenny c'è una fornace di rabbia sempre più ardente, e Minnette dimostra le sue costolette recitative in scene in cui porta ogni grammo di aggressione sull'indifeso Owen, arrivando al punto di attaccarlo nei ragazzi spogliatoio e cicatrice sulla guancia con un'antenna. Minnette probabilmente non ha mai fatto del male a nessuno così seriamente durante i suoi giorni di scuola elementare, ma ha interpretato un tormentatore pre-adolescente abbastanza bene. Tanto che ne ha beccati due Nomination al Young Artist Award per le sue abilità di oscillazione del pugno.



cast vandalo americano

Awake (2012)

Il pubblico si è sicuramente svegliato quando hanno visto Minnette Sveglio, la breve procedura della polizia interpretata da Jason Isaacs nei panni di Michael Britten, un detective del Dipartimento di Polizia di Los Angeles che è stato diviso (letteralmente) tra due diverse tempistiche dopo che un incidente d'auto che coinvolge sua moglie e suo figlio adolescente lo lancia nell'inspiegabile soprannaturale. Nella serie, che ha raccolto recensioni entusiastiche dalla critica e ha accumulato un bel seguito durante la sua serie di 13 episodi, Minnette interpreta il figlio di Britten, Rex, apparendo solo in quella che è conosciuta come la 'realtà verde', il mondo in cui Rex sopravvive alla tragedia e sua madre (Laura Allen) non lo fa 't.

Minnette ha recitato in tandem con altri attori degni di nota come Mr. Robot l'attore BD Wong nel ruolo del Dr. Jonathan Lee, One Tree Hill cara Michaela McManus nel ruolo di Tara, Quello Show degli anni '70 Wilmer Valderrama, nel ruolo del detective Efrem Vega, e l'attrice Cherry Jones, vincitrice del Tony Award, nel ruolo della dottoressa Judith Evans. Nonostante tutta la fama consolidata che lo circonda, Minnette brillò Sveglio, ottenendo solo il ruolo due settimane dopo il provino e poi attirare l'attenzione di un sacco di critici. Uno anche chiamato lo spettacolo 'ossessionante, audacemente originale' e 'così fuori dal comune che sembra un sogno'. Peccato che sia finita così in fretta.

Prigionieri (2013)

Minnette è entrata sotto i riflettori insieme ad alcuni attori affermati per il film di Denis Villeneuve prigionieri, un thriller scintillante incentrato sulla reazione primaria di un padre a un crimine impensabile. L'allora 17enne Minnette era solo un pezzo del puzzle scintillante dell'ensemble, che includeva artisti del calibro di Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Viola Davis, Paul Dano, Maria Bello, Terrence Howard e Melissa Leo. Ma si è distinto per tutte le giuste ragioni e probabilmente ha attirato la tua attenzione nel processo.



Nel ruolo del tipico adolescente Ralph Dover, Minnette si esibisce direttamente al fianco di Jackman, che interpreta il padre sullo schermo, Keller, il non proprio protagonista che rapisce e tortura un uomo (Paul Dano) che sospetta abbia rapito sua figlia. Gli spettatori prima vedono Minnette sparare a un cervo con Jackman, e poi di nuovo nella scena più importante del film: quando sua sorella Anna (Erin Gerasimovich) e l'amica di famiglia Eliza (Zoe Borde) vengono strappate dalla loro amichevole strada del quartiere. La performance di Minnette si dipana man mano che il film procede, e probabilmente lo riconosci più dalle scene di ricerca e da stalking di camper. prigionieri è stato un successo commerciale e critico $ 122 milioni nel botteghino globale e recensioni assillanti che lo ha segnato come 'un'esperienza teatrale esaltante e penetrante'. Con i suoi colleghi membri del cast, Minnette ha vinto il National Board of Review Award meglio insieme nel 2013.

Scandal (2014)

Nel 2014, Minnette ha prenotato una corsa di sei episodi nella terza stagione di Scandalo. Nel drammatico dramma politico, Minnette ha interpretato Fitzgerald 'Jerry' Grant IV, figlio del presidente Fitz (Tony Goldwyn). Sfortunatamente, di Minnette Scandalo il personaggio ha incontrato un raccapricciante destino nel finale della Stagione 3. Jerry è stato ucciso dall'agente dei servizi segreti Tom Larsen (Brian Letscher) su richiesta di Rowan (Joe Morton), il padre di Olivia Pope, che fece uccidere Jerry come rimborso per Fitz che gli portò via sua figlia (Kerry Washington). 'Ha preso mia figlia, così ho preso la sua' Spiegò Rowan in un episodio successivo. Parlare di sangue freddo.

Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day (2014)

Il giovane attore è passato rapidamente da scene di tortura a 24 ore metaforicamente tortuose. Il prossimo progetto di Minnette lo ha visto recitare in un ruolo da protagonista nella commedia di famiglia Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day. Inserita tra nomi familiari Jennifer Garner (che interpreta sua madre, Kelly) e Steve Carell (che interpreta suo padre, Ben), Minnette ha interpretato il fratello maggiore e indifferente del personaggio titolare, Anthony Cooper. Per la maggior parte della corsa del film, Anthony di Minnette è diviso tra una relazione on-again / off-again con la fidanzata Celia (Bella Thorne), faticando a superare il test di guida in modo che possa tornare al ballo senza guida dei genitori e incline a incidenti multipli, il peggiore dei quali provoca la sua sospensione accademica. Per il momento in cui Alessandro termina e il sole tramonta finalmente nella giornata terribilmente terribile, Anthony di Minnette impara il valore della famiglia. Che dolce!

Mentre il film di benessere si è comportato bene sul fronte finanziario, è stato pieno di critiche. Alcuni lo chiamavano 'irritante.' Uno ha persino proclamato che i personaggi del film avrebbero dovuto soffrire il doppio degli imbarazzi se vogliono guadagnare tutti quegli aggettivi nel titolo '. Ma altri hanno apprezzato AlessandroIl 'leggero senso di imbarazzo sociale' che alla fine ha contribuito ad un fascino generale e ha dato un totale pollice in su. Indipendentemente da ciò, Minnette interpreta con facilità il (fottutamente) adolescente che armeggia Anthony. E se una cosa della sua esibizione qui si collega a ciò che hai visto 13 motivi per cui, è probabilmente la benda sulla fronte alla Clay Jensen. (Quanto è strano?)

Piccoli ruoli in grandi spettacoli

Come la maggior parte degli attori, Minnette ha fatto il giro delle apparizioni come ospite parecchie volte nella sua carriera, spuntando alcune serie popolari lungo la strada. Nella sua infanzia, Minnette ha interpretato un giovane Michael Scofield (Wentworth Miller) nel film drammatico acclamato Evasione e Danny Carter nell'episodio del 2009 di Soprannaturale. Alcuni anni dopo, dal 2010 al 2011, è apparso come Reed in quattro episodi della commedia drammatica creata da Ray Romano Uomini di una certa età. Ha anche vinto un Young Artists Award per la migliore interpretazione da protagonista di un giovane attore in una serie TV per il suo ruolo nel dramma soprannaturale Medio. Minnette ha interpretato Cameron, un'adolescente accusata di omicidio.

Attacchi a episodio singolo attivi Lie to Me, Contro il muro, e The Haunting Hour: The Series di R.L. Stine è venuto dopo per Minnette nel 2011. (È tornato a The Haunting Hour come personaggio diverso nel 2013.) Nel 2012, è apparso Minnette Legge e ordine: unità vittime specialiL 'episodio di 'Learning Curve', in cui ha interpretato Luca Gabardelli, uno studente preoccupato del liceo impigliato in un caso di accuse di violenza sessuale. L'intensità non ha vacillato, dato che Minnette ha poi assunto ruoli da ospite nel polposo poliziesco procedurale Principali reati e la serie thriller d'azione nikita prima di rilassarmi nella dolce sitcom Salvami nel 2013. L'anno seguente, ha interpretato il gelido supercattivo Blizzard, alias Donnie Gill, su Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.

Goosebumps (2015)

Fuori da quella nota brutale e sanguinante, Minnette si tuffò in qualcosa di marcatamente più spensierato. Dopo essere comparso in due episodi di The Haunting Hour: The Series di R.L. Stine, Minnette tornò nel mondo di Stine per la commedia spettrale Pelle d'oca. Minnette interpreta Zach Cooper, il vicino senza pretese di R.L. Stine (Jack Black). Il film segue Zach mentre si stabilisce nella sua nuova casa nel Maryland dopo essersi trasferito dalla Grande Mela. Nonostante l'apparente bizzarria della cittadina, il pericolo si nasconde proprio davanti alla finestra di Zach. E quando le creazioni truccate di Stine prendono vita, liberate dal suo manichino demoniaco di nome Slappy, Zach si unisce alla nipote di Stine (Odeya Rush) per combattere i mostri. Minnette si è unita ad Amy Ryan, Jillian Bell, Halston Sage e Ken Marino per il film, che ha incassato $ 150 milioni al botteghino e atterrato a Nomina della Las Vegas Critical Society per il miglior film per famiglie.

Don't Breathe (2016)

La più recente apparizione di Minnette sul grande schermo è arrivata Non respirare, il film horror-thriller agghiacciante diretto e scritto da Fede Alvarez. Il film si concentra su un trio di adolescenti che hanno tutti un debole per entrare ed entrare. Minnette interpreta Alex, uno dei tre amici che restano intrappolati nella casa del cieco (Stephen Lang) durante quella che sembra essere un'entrata forzata di routine. Nel film, il personaggio di Minnette fa fatica a uscirne vivo, affrontando molti ostacoli mortali sulla sua strada. Suburgatory attrice Jane Levy e Segue la star Daniel Zovatto si unisce a Minnette per completare i personaggi centrali, ma non tutti vivono per vedere la fine del film. Non respirare tirato più di $ 150 milioni in tutto il mondo contro il suo basso budget di produzione di $ 9,9 milioni. Il film sostenuto da Alvarez ha chiuso con un colpo di sonno totale di fine estate e un favorito tra i critici. VarietàDennis Harvey l'ha chiamatoun esercizio muscolare in brutale, implacabile pericolo. ' Anche Evil Dead creatore e noto regista Sam Raimi (che ha anche prodotto Non respirare) ha affermato che a sequel film è in lavorazione, quello che lui chiama 'la più grande idea per un sequel che io abbia mai sentito'. Sembra che presto vedremo molto di più di Minnette.