Perché Dylan O'Brien non è più stato lo stesso da Maze Runner

Christopher Polk / Getty Images Di Daley Wilhelm/23 agosto 2019 18:27 EDT/Aggiornato: 1 giugno 2020 21:14 EDT

Ricordi quando ogni altra serie di libri per giovani adulti di successo veniva trasformata in un franchising cinematografico? In seguito al successo esplosivo di I giochi della fametrilogie e saghe allineate sugli scaffali della fiera del libro scolastico della scuola media venivano convertite in sceneggiature a un ritmo rapido. Ma nonostante abbia un pubblico integrato, il Divergente franchigia frizzante, e The Maze Runner concluse con un piagnucolio piuttosto che un botto.

Ma anche se possiamo solo chiamare questi film pseudo-successo nel grande schema delle cose, sono stati ottimi punti di partenza per le prossime grandi star di Hollywood, come Dylan O'Brien. Tuttavia, la finale di O'Brien Maze Runner il film è stato posticipato di mese in mese, grazie a un tragico incidente che ha bloccato la sua inaspettata ascesa verso l'alto. E da quando ha finito di lavorare sulla serie YA, non possiamo fare a meno di pensare che ci sia qualcosa di un po 'diverso nella giovane stella. Ecco perché Dylan O'Brien non è più stato lo stesso da alloraMaze Runner: The Death Cure.



Dylan O'Brien è stato notato per la prima volta su Teen Wolf

Dylan O'Brien ha iniziato (e un susseguirsi frenetico di zanne) su MTV Teen Wolf. Ha interpretato il ruolo dei fan preferiti di Stiles Stilinski, il migliore amico del giovane licantropo Scott McCall e ha servito come sollievo comico generale della serie. Mentre lo spettacolo si evolveva, Stiles assunse una parte molto più seria ed emotiva nella trama e O'Brien fu in grado di dimostrare di essere bravo nell'orrore, nel dramma e nel romanticismo insieme alle solite buffonate buffe di Stiles.

Come tutte le cose buone Teen Wolf giunse al termine nel 2017. Ma O'Brien era già interessato a cose più grandi e migliori, desideroso di entrare nel grande momento. Giovane, talentuoso e facile da vedere, O'Brien è stato il candidato principale per la crescente domanda di attori rubati di cuore per recitare nella pletora di romanzi di YA trasformati in film. Nel 2013, è stato scelto come protagonista The Maze Runner, spingendolo efficacemente nella celebrità del grande schermo

Dylan O'Brien e The Maze Runner

Rilasciato per la prima volta nel 2014,The Maze Runner le serie cinematografiche hanno seguito la tendenza distopica dell'epoca per i romanzi per giovani adulti. La storia è ambientata nell'apocalisse post, in cui il mondo è controllato da un'organizzazione onnipotente contro cui il coraggioso personaggio principale e la sua band di improbabili amici devono combattere. Suona familiare? È perché questa formula ha funzionato continuamente per incassare i soldi.



Il primo Maze Runner nel film Thomas (O'Brien) si sveglia con un grave caso di amnesia nel mezzo di un enorme labirinto. Il centro del labirinto è noto come Glade, e i ragazzi che vivono lì, tutti adolescenti o giovani, dicono che l'unica via di fuga è attraverso il labirinto. I corridori del labirinto tracciano il labirinto di giorno, ma i mostri escono di notte e l'ultima fuga dei ragazzi arriva con un grande sacrificio. Poi nel 2015Maze Runner: The Scorch Trials, Thomas e la banda si trovano ad affrontare un mondo bruciato da un bagliore solare. Inoltre, devono affrontare un virus simile a uno zombi chiamato giustamente Flare.

l'accademia degli ombrelli

Entrambi i film erano dei fantasmi fantascientifici pieni di adrenalina che hanno riportato il loro budget triplicato al momento del rilascio. Ma per quanto riguarda il terzo e ultimo film, Maze Runner: The Death Cure, tu chiedi? Bene, è lì che le cose si sono complicate per Dylan O'Brien.

L'orribile incidente di O'Brien

Recitare può essere pericoloso. Le acrobazie possono finire male. Il cast e la troupe sul set di Maze Runner: The Death Cure l'ho scoperto nel modo più duro quando un'acrobazia che coinvolge il leader della serie Dylan O'Brien è andata terribilmente storto. Nel marzo 2016, sul set di Vancouver, in Canada, a pochi giorni dall'inizio delle riprese, un'acrobazia è andata male. Secondo quanto riferito, O'Brien veniva estratto da un veicolo colpito da un altro. Alcuni hanno riferito che è stato investito, tirato completamente sotto le ruote di un veicolo in corsa, ma quelle voci furono in seguito respinte. Quello che sappiamo ora è che le riprese sono state interrotte, programmate in modo ottimistico per ricominciare a metà maggio. O'Brien è stato portato in ospedale per l'osservazione e il trattamento, dopo aver riferito che soffriva di una commozione cerebrale, una frattura del viso e un possibile trauma cerebrale. Fino ad oggi, O'Brien si sente a disagio a esaminare i dettagli dell'incidente e ha interrotto i giornalisti che scavano in profondità per i dettagli chiacchieroni.



Il processo di guarigione ha richiesto molto tempo

Stefania M. D'alessandro / Getty Images

Inizialmente, le riprese per La cura della morte era programmato per riprendere solo pochi mesi dopo l'incidente di O'Brien. Il regista Wes Ball ha detto in a nota scritta a mano su Twitter che mentre era preoccupato per O'Brien e sentendosi in colpa per l'incidente, O'Brien era 'un biscotto duro'. Ball ha continuato dicendo: 'Dopo alcune settimane di riposo e di recupero, tornerà indietro e correrà per finire la nostra avventura insieme'. Sfortunatamente, May andava e veniva, e O'Brien si stava ancora riprendendo. Sia i fan che i media non erano sicuri dell'entità delle sue ferite mentre guariva in silenzio, lontano dai social media e dai paparazzi.

Le riprese sono state alla fine ritardato indefinitamente. Senza O'Brien, non c'era molto che la produzione fosse in grado di girare. Allo stesso tempo, O'Brien era stato scelto come protagonista Assassino americano, un thriller d'azione basato sull'omonimo romanzo di Vince Flynn. I progetti stavano iniziando ad accumularsi e la pressione era su O'Brien su grande scala.

Il bilancio fisico è stato immenso

Non sappiamo molto di come le ferite di O'Brien lo abbiano colpito fisicamente, e a O'Brien piace così. 'Ci sono state davvero una o due persone che hanno cercato di scavare e scoprire cosa è successo, e l'ho interrotto', disse Avvoltoio. 'E mi sento a mio agio con il punto in cui traccio la linea.'

Per O'Brien, il processo di recupero è stato travolgente e ha richiesto molto più tempo delle ottimistiche poche settimane Maze Runner il regista Wes Ball aveva precedentemente riferito. O'Brien ha impiegato in totale sei mesi per riprendersi dalle sue ferite, dicendo che l'estate è stata uno dei punti più bassi della sua vita. 'Avevo perso molte funzioni, proprio nella mia routine quotidiana', ha detto O'Brien. 'Non ero nemmeno al punto in cui mi sentivo in grado di gestire situazioni sociali, figuriamoci presentarmi ed essere responsabile del lavoro ogni giorno. Lunghe ore sul set, esibizione e realizzazione di un film ... fa sudare i palmi. '

Il bilancio psicologico è stato terribile

Aaron Davidson / Getty Images

Per O'Brien, l'ostacolo più alto da superare in seguito al suo incidente sul set è stato il danno psicologico che la stunt-go-storto gli aveva procurato. Si sentì preso dal panico nelle situazioni sociali e si sentì paralizzato e frustrato dall'immensa pressione che i produttori e gli studi cinematografici stavano esercitando su di lui. Tutto ciò lo portò a chiedersi se voleva davvero tornare a recitare. 'Sono stato davvero in un posto buio lì per un po 'e non è stato un viaggio di ritorno',O'Brien ha detto diAvvoltoio. 'C'è stato un tempo in cui non sapevo se lo avrei mai fatto di nuovo ... e anche quel pensiero mi ha spaventato.'

Quando O'Brien ha ripreso il suo ruolo da protagonista in Assassino americano, ha dovuto prima mettersi in forma per il suo personaggio. Ciò significava che doveva anche impegnarsi per lunghe giornate in palestra, che erano difficili sia per il corpo che per la mente. Come diceva O'Brien, 'A volte mi presentavo letteralmente in palestra con un attacco di panico, e il mio allenatore sarebbe tipo,' Va bene, andiamo a fare colazione. '' O'Brien è il coordinatore dell'azione dei crediti Roger Yuan come grande aiuto durante quel periodo di prova, poiché l'uomo era incredibilmente comprensivo ogni volta che l'attore aveva bisogno di sostegno.

La guarigione di O'Brien tramite American Assassin

Per un breve periodo di tempo, O'Brien si chiese se avrebbe mai recitato di nuovo, raccontando Persone, 'La prima volta che ho visto la mia faccia ero tipo' Ecco. ' E poi anche trascorrendo quei sei mesi fuori da esso e in ripresa e così lontano da esso, sei in uno stato di mettere in discussione tutto. Ho attraversato un periodo in cui non sapevo quale sarebbe stato il mio futuro. ' Tuttavia, è stato anche attaccato al film Assassino americano, che ha dovuto iniziare presto le riprese. Altrimenti, lo studio di produzione perderebbe i diritti sulla storia.

Ma alla fine, O'Brien ha deciso di andare avanti con il progetto e ha persino sentito che il suo incidente lo ha collegato al personaggio di Mitch Rapp. Il film inizia con un'improvvisa tragedia, quando il fidanzato di Rapp viene ucciso a colpi di pistola di fronte a lui, pochi istanti dopo la sua proposta. Rapp quindi intraprende una ricerca di vendetta, trasformandosi in un assassino altamente qualificato. Quindi come si collega all'incidente di O'Brien? Bene, come ha spiegato a Avvoltoio, 'Non volevo lasciarlo andare, e ho anche avuto questa connessione molto interessante e più profonda con questo personaggio nel corso di quei quattro mesi a causa di quello che stavo attraversando'. Come Rapp, O'Brien ha seguito un intenso allenamento per due mesi dopo l'incidente che gli ha fatto mettere in discussione tutto, e Assassino il regista Michael Cuesta crede che le esperienze di O'Brien abbiano portato la verità al personaggio.

Ritornando a La cura della morte

Le riprese Assassino americano, una storia a cui ora si sentiva profondamente connesso, era una cosa, ma tornare al film che lo aveva ferito catastroficamente emotivamente e fisicamente era un processo completamente diverso per O'Brien. Parlando con Miscela del cinema, O'Brien ha spiegato che tornando a Maze Runner: The Death Cure è stata una decisione incredibilmente dura. 'Non ero sicuro di cosa sarebbe successo', ha spiegato. 'Non ero sicuro di come mi sentissi, a dire il vero, per molto tempo.'

Tuttavia, alla fine O'Brien si rese conto che non sarebbe stato felice se la produzione fosse ripresa senza di lui. 'Significa che il mondo per me finisce questo', ha elaborato. 'Mi sono reso conto di quanto fosse importante per me e non sarei mai stato d'accordo con il fatto che finisse così'.

Certo, dopo aver finito Assassino americano, si sentiva più sicuro delle sue capacità. 'Sapevo che sarebbe stato davvero difficile, più difficile di Assassino probabilmente ', ha spiegato a Avvoltoio, 'ma (ho pensato) se ci riuscissi quello, Posso farcela e penso che uscirò dall'altra parte, essendo davvero felice di averlo fatto. E l'ho fatto. '

Che dire di quella acrobazia di Maze Runner?

Un anno dopo il suo incidente, le riprese sono riprese sul set di Maze Runner: The Death Cure, questa volta a Città del Capo, in Sudafrica, piuttosto che a Vancouver. Sul set, O'Brien ha avuto il sostegno di suo padre, un cameraman di vecchia data, per tenerlo a terra.

La cura della morte ha concluso la storia di Thomas, dando ai fan e alla chiusura di O'Brien. Ma che dire di quella acrobazia è andata storta? O'Brien è stato costretto a riprenderlo? Alla fine, O'Brien è stato colui che ha insistito sul fatto che lo sparo - quello in cui alla fine era stato ferito - fosse lasciato nel film. In un'intervista con USA oggi,Disse O'Brien, 'La mia risposta è stata in realtà del tipo' Ho bisogno che tu (lasci la scena dentro), in un certo senso. Mi spezzerebbe di più il cuore che se andasse sprecato ». '

casco kylo ren

Lo scatto in questione è statoincluso nei rimorchi. Ha caratterizzato O'Brien che sale su un treno e l'attore è rimasto molto colpito dalla scena, dicendo: 'È uno scatto incredibile. Era la cosa molto pericolosa che stavamo tentando, e ovviamente ha portato a quello che alla fine ha portato. Ma (il regista Wes Ball) ha ancora usato questa interpretazione. Ed è un risultato di cui sono orgoglioso. '

Lui e il suo compagno di vecchia data si sono lasciati

Dimitrios Kambouris / Getty Images

Secondo Noi settimanali, Dylan O'Brien ha incontrato l'attrice Britt Robertson durante le riprese del film del 2012 La prima volta, e l'amore presto sbocciò. Erano stati una coppia per diversi anni prima del terribile incidente di O'Brien sul set di Vancouver Maze Runner: The Death Cure in Marzo 2016e l'attore attribuisce amore e sostegno a Robertson per alimentare la sua guarigione e aiutarlo a rimettersi in piedi.

'La mia ragazza è stata con me ad ogni passo, anche nel mio letto d'ospedale, è una santa', ha detto O'Brien Persone nel 2017. 'Si è anche alzata in Canada così in fretta, non sapevo che fosse possibile, ed è stata lì una delle prime volte che ho aperto gli occhi.' Nonostante tutti quegli anni insieme e attraversando momenti difficili insieme, O'Brien e Robertson si sono lasciati nel 2018. Tuttavia, i cuori spezzati guariscono. Da allora Robertson è stato collegato con gli attori Graham Rogers e KJ What, mentre O'Brien è stato avvistato Chloë Grace Moretz.

Il futuro è brillante per Dylan O'Brien

Presley Ann / Getty Images

Tutti e due Teen Wolf e The Maze Runner ha impiegato gran parte del tempo di O'Brien negli ultimi anni, quindi a seguito delle loro conclusioni, il suo programma era aperto per nuovi progetti. Tuttavia, mentre i fan in realtà non lo hanno visto nel suo prossimo ruolo di successo, l'hanno sicuramente sentito. O'Brien ha doppiato Bumblebee nel bombo Film sui trasformatori, un personaggio che non ha sempre emesso solo segnali acustici e segnali acustici.

Anche O'Brien è saltato fuori produzioni come YouTube Red's Città strana, Apple TV + antologia Storie incredibili, e il dramma indipendente L'educazione di Fredrick Fitzell. L'attore è stato anche preparato per un grande ritorno con ruoli in due film importanti: il thriller post-apocalittico Problemi con i mostri e il veicolo Mark Wahlberg Infinito. Il ritorno di Dylan O'Brien dovrà tuttavia attendere, dato che entrambi i film sono stati portati al 2021 a seguito della chiusura dei teatri durante il 2020. Sorprendentemente, anche O'Brien è tornato a fare acrobazie, essendo stato notato trascinato dalle sue caviglie sul set di Problemi con i mostri.