Perché The Fifth Element non ha mai avuto un seguito

Di Patrick Phillips/11 dicembre 2017 11:55 EDT/Aggiornato: 23 aprile 2018 17:04 EDT

Dopo essersi tagliato i denti in una polposa e iper-stilistica azione nella sua nativa Francia, Luc Besson ha finalmente catturato l'attenzione di Hollywood con il suo 1990Candidato al Golden Globe thriller d'azioneLa Femme Nikita. Sulla base di quel film e dell'acclamatoLeon: il professionista, Besson si è rapidamente fatto un nome come regista visivamente distintivo con una predilezione per le tariffe di genere, una reputazione che ha conquistato con entusiasmo nel 1997 sbalordito spazio musica lirica Il quinto elemento.

Ambientato in gran parte nel 23 ° secolo e interpretato da Bruce Willis e Milla Jovovich, Il quinto elemento era il film più atteso della giovane carriera di Besson quando è stato presentato per la prima volta. Una volta che si è fatto strada nei cinema, il film ha più che consegnato sul set di bizzarri e l'azione esagerata che i fan di Besson si aspettavano, anche se non ha completamente rotto ilBotteghino degli Stati Uniti. Tuttavia, ha guadagnato un seguito fortemente devoto, uno che è cresciuto solo nel corso degli anni. In questa era affamata di franchising, potrebbe sembrare sorprendente che non abbiamo mai avuto un sequel, ma a quanto pare, ci possono essere alcuni buoni motivi Il quinto elemento non ha mai visto un secondo atto.



Frustrazione di effetto speciale

quando Il quinto elemento arrivato nei cinema, è stato considerato in buona fede effetti speciali bonanza. Anche se alcuni critici erano meno che soddisfatti della struttura generale del film, si meravigliavano ancora agli occhi di Besson - eppure nonostante gli effetti visivi impressionanti, Besson ha sempre insistito sul fatto che gli effetti non erano del tuttoall'altezza della sua visioneperché la tecnologia esistente limitava il film e la produzione frustrantemente complicata. Parte del motivo per cui Besson non è entrato subito in un sequel è perché voleva aspettare che la tecnologia si mettesse al passo, ma anche dopo tutti gli incredibili progressi che abbiamo visto negli effetti speciali dal rilascio diIl quinto elemento, sembra ancora titubante nel continuare quella storia sul grande schermo.

Non è stato un grande successo

Il quinto elemento non è andato particolarmente bene durante la sua uscita nelle sale negli Stati Uniti - un problema ancora più grande di quanto molti fan potrebbero rendersi conto, perché nel 1997, il suo prezzo di oltre 90 milioni di dollari lo ha resoil film più costoso mai prodotto fuori da Hollywood. Mentre il film avrebbe continuato a battere alcuni record internazionali al botteghino guadagnando $ 263 milioni in tutto il mondo, ha segnato solo $ 63 milioni di quello proveniente dai teatri statunitensi e che la mancanza di muscoli nel mercato statunitense è probabilmente una grande ragione per un sequel altrettanto costoso non è stato veloce per ottenere il via libera.

La storia di Korben e Leeloo sembrava piuttosto completa

Certo, la mancanza di un sequel di Il quinto elemento potrebbe derivare da un altro fatto molto semplice: la storia di Korben e Leeloo sembra piuttosto completa alla fine del film. Ha riscoperto il suo vigore per la vita, ha trovato un motivo per voler salvare la Terra, la coppia ha trovato l'amore insieme e, nel frattempo, hanno letteralmente portato la pace nella galassia. Quel finale è fondamentalmente la definizione di 'confezione regalo'.



Certo, Besson potrebbe probabilmente trovare un modo intelligente per scuotere questi due dalla loro felicità amorosa, ma continuare quella storia sembra appena necessario. A questo punto potrebbe sembrare più una presa di denaro, e i fan non vorrebbero vedere Il quinto elementoL'eredità è offuscata da un secondo atto non necessario. Dopo tutto, vale la pena salvare alcune cose.

Bruce Willis potrebbe essere troppo vecchio

Anche se Besson riuscisse a trovare quel modo intelligente per riportare Korben e Leeloo in modalità combattimento, il fatto è che Bruce Willis aveva 42 anni quando Il quinto elemento è stato rilasciato — e questo è stato decenni fa. Mentre Willis si è sicuramente mantenuto in forma nel corso degli anni, un ritorno al mondo pieno di azione Il quinto elemento implicherebbe un intenso grado di condizionamento fisico e allenamento di agilità da parte della stella.Ora sulla sessantina, Willis potrebbe essere un po 'troppo indietro rispetto al suo massimo fisico per prendere quel tipo di impegno, anche se siamo certi che possa ancora catturareil bordo furbo e tozzo ciò ha reso Korben Dallas così divertente da tifare.

Jovovich e Besson hanno un passato

Getty Images

Se hai visto Jovovich prendere a calci in culo e prendere nomi in Cattivo ospite franchising nel corso degli anni, conosci le esigenze fisiche di un ritorno a lei Il quinto elemento il ruolo è meno problematico di quanto potrebbero essere per la sua co-protagonista. Naturalmente, Jovovich ha anche un motivo più personale per evitare un ritorno. In realtà si è innamorata di Luc Besson durante la produzione del film originale, elo ha sposato non molto tempo dopo la sua prima.



La loro felicità coniugale non è durata, però. Incontrarono problemi mentre lavoravano insieme nel dramma storico del 1999 di BessonThe Messenger: The Story of Joan of Arc. Secondo Jovovich, hanno lavorato meglio sul set che fuori; è stata anche citata dicendo: 'Se potessimo fare film 365 giorni all'anno, saremmo ancora insieme.' Se i tempi morti tra i film hanno condannato la coppia,l'accoglienza generale per Il Messaggero certamente non ha aiutato.Il film ha fallitoe la coppia ha divorziato lo stesso anno. Sebbene la coppiasembrava abbastanza amichevole alQuinto elementoAlla proiezione del 20 ° anniversario, potrebbero non avere fretta di lavorare di nuovo insieme.

Minkus

Besson ha preso una lunga pausa dalla regia

Dopo il casino che era The Messenger: The Story of Joan of Arc elo scioglimento del suo matrimonio a Jovovich, Luc Besson potrebbe aver deciso di prendersi una pausa e concentrare nuovamente la sua energia. Dopotutto, aveva trascorso quasi due decenni a portare la sua visione iper-stilizzata nei cinema di tutto il mondo. Chi non avrebbe bisogno di un po 'di tempo per ricaricare? Ma Besson aveva un po 'di più in testa. Mentre i fan chiedevano a gran voce altri film del regista, in particolare un seguito a Il quinto elemento—Ha trascorso i successivi sei annievitando la sedia da regista del tutto, facendo un ritorno alla storia di Korben e Leeloo tanto meno probabile nel processo.

Besson potrebbe preferire la scrittura

Getty Images

L'interruzione di Besson dalla regia non significava che non fosse coinvolto nei film. Anzi, al contrario: ha iniziato a girare sceneggiature con sorprendente regolarità. Tra il 1999 e il suo ritorno alla regia con gli anni 2005Angela, Besson è stato accreditato non meno di 14 voltecome sceneggiatore. Quei film, incluso Bacio del drago, Il trasportatore, Taxi e Agitare—Sono pieni di graffette di Besson come donne feroci, uomini tosti dalle labbra serrate e commedie e azione comiche, senza esclusione di colpi. Anche da quando ha ricominciato a dirigere le sue sceneggiature, si è tenuto più che impegnato come scrittore, al punto che devi chiederti se avrebbe avuto il tempo di dirigere un sequel di Il quinto elemento,o se qualcuno vorrebbe vedere un secondo capitolo senza di lui sulla sedia da regista.

Besson potrebbe avere un'avversione per dirigere i sequel

Besson non si è mai allontanato dai sequel come scrittore. Negli anni ha persino contribuito a creare un paio di franchisingIl trasportatore ePrese. Tuttavia, risparmia per un paio di sequel animati del 2006 Arthur e gli Incredibili, ha quasi completamente evitato di rivisitare le sue creazioni come regista; ha anche cercato un altro regista per prendere le redini del sequel proposto per il suo film d'azione di fantascienza guidato da Scarlett Johansson nel 2014lucy. Considerando la storia, è facile supporre che la resistenza generale di Besson a ripetersi come regista sia una grande ragione che non ha rivisitato Il quinto elemento. Anche se potresti argomentare che la sua passione per le 'ragazze con le pistole' sta iniziando a sentirsi un po 'ripetitiva, è difficile criticare un regista per aver continuato a portare forti eroi femminili sul grande schermo.

C'era una storia più grande e Besson l'ha abbandonata

Prima Bessonconcepito il Quinto elemento storia al liceo e originariamente immaginava la storia come un romanzo. Quel romanzo è diventato una trilogia epica, ma quando ha portato la sua visione sul grande schermo, lo ha condensato in 126 minuti, il che ovviamente significa che ha lasciato un sacco di contenuti dalla sua sceneggiatura finita. Sulla base di ciò, dovresti presumere che ci sia ancora un sacco di storia da raccontare, ma vale la pena chiedersi quanto di quella storia in realtà valesse la pena di cominciare, e se Besson avrebbe mai voluto rivederla.

Un sequel spirituale?

Resistente come lo è stato in realtàfareesso, Besson ha espresso il desiderio di tornare nel mondo di Il quinto elementoin più di un'occasione. In interviste recenti, ha suggerito che se avesse rivisitato quel mondo, potrebbe non essere nel contesto di una continuazione diretta della storia di Korben e Leeloo. Il che andrebbe bene, ha aperto un'intera galassia Il quinto elemento,uno pieno zeppo di banditi e alieni e ogni sorta di individui intriganti. Besson a malapena graffiò la superficie di quella galassia Il quinto elementoe centinaia di storie potrebbero ancora essere raccontate all'interno.

A quanto pare, Besson potrebbe aver fatto proprio questo con l'escursione di fantascienza del 2017Valeriana e la città dei mille pianeti.Dato che sembra simile al mondo che ha creato nel 1997, è quasi impossibile non immaginarloValerianache si svolgono da qualche parte nello stesso futuro inciampato di Il quinto elemento. C'è una differenza fondamentale, tuttavia:Valeriana non si basa sulla sua idea originale. Invece, è un adattamento di a fumetto francese di lunga data.

Neanche Valerian è stato un grande successo

Se contavi Valeriana per convincere i produttori a preparare alcuni Benjamin per un vero seguito Il quinto elemento, potresti non voler trattenere il respiro. In realtà ha superato Il quinto elemento come il film europeo più costoso che sia mai stato prodotto, e non ha impostato esattamente nessunorecord al botteghino, Portando a poco più di $ 225 milioni nelle vendite di biglietti in tutto il mondo. Mentre la maggior parte dei produttori potrebbe essere entusiasta di quei numeri, non suonano altrettanto caldi quando prendi ValerianaIl budget di $ 177 milioni viene preso in considerazione e in considerazione di ciò i costi di marketing e promozione. Quando il margine di profitto è così basso, ci si deve chiedere se gli studi potrebbero iniziare a pensare due volte prima di appoggiare Besson su un'altra funzionalità di grande budget.

Mai dire mai

Anche se c'è un'argomentazione da sostenere sul fatto che spesso è meglio lasciare la tua fan desiderare di più, Besson mostra ancora molto affetto per il mondo diIl quinto elementoe sembrerebbe lasciare la porta permanentemente aperta, anche se solo leggermente, per un seguito. Anche se Korben e Leeloo non sono al centro della storia, ci piacerebbe ancora vedere dove Besson potrebbe portare le cose dopo, purché non sia unRuby Rhodstoria di origine. Tutto il rispetto per Besson e Chris Tucker, ma alcuni personaggi sono solo più divertenti a piccole dosi.