Perché Forrest Gump 2 non è mai stato realizzato

Di Nolan Moore/28 settembre 2016 16:00 EDT/Aggiornato: 29 aprile 2019 12:35 EDT

Forrest Gump non era un semplice successo. Quando questo film di Tom Hanks è uscito nei cinema, è diventato un fenomeno di cultura pop. Era il film con il maggior incasso del 1994, battendo artisti del calibro di Il Re Leone e Bugie vere. Quando è arrivato il momento della stagione dei premi, Gump casa pulita. Il film è ripreso sei premi Oscar, tra cui Oscar per i suoi incredibili effetti visivi, l'iconica performance di Tom Hanks e la regia di Robert Zemeckis. In particolare, il film è finito Pulp Fiction e La redenzione di Shawshank per vincere il miglior film.

Certo, in questi giorni, Tarantino finzione è generalmente considerato il film superiore, ma nei primi anni '90, Forrest Gump era solo inarrestabile. E mentre il film ha sicuramente i suoi nemici, il suo impatto può ancora essere sentito fino ad oggi. Dopotutto, ci ha dato linee iconiche come 'Stupido è come lo stupido' e 'La vita è come una scatola di cioccolatini'. Tutti questi anni più tardi, il film ha preso posto su entrambi American Film Institute's e IMDb di elenchi dei più grandi film mai realizzati. Questo film ha persino ispirato a catena di ristoranti della vita reale, per gridare forte.



Quindi se il film ha avuto tanto successo, perché non c'era un sequel? Ad altri vincitori dell'Oscar piace Il Padrino, roccioso, e Il silenzio degli agnelli ottenuto follow-up. E Robert Zemeckis certamente no avverso a fare sequel. Inoltre, Forrest arriva alla fine del film in un unico pezzo, e potrebbe totalmente intraprendere nuove avventure. Inoltre, questo non era solo un film pluripremiato. Era un grande piacere per la folla, e la seconda parte avrebbe sicuramente guadagnato pile di denaro al botteghino. Quindi cosa ha impedito a una potenziale parte due di raggiungere i cinema? Bene, smetti di mangiare quei gamberetti e prendi le tue scarpe da corsa mentre scopriamo perché Forrest Gump 2 mai fatto.

Tom Hanks inizialmente era riluttante

Getty Images

C'era una volta, Tom Hanks era meglio conosciuto come un comico, con protagonista in una tariffa spensierata come Una loro lega e Insonne a Seattle. Ma è stato il doppio whammy di Oscar Filadelfia e Forrest Gump che lo ha trasformato in un attore stimato e gli ha dato una seria influenza hollywoodiana. Dopo quelle vittorie consecutive, Hanks avrebbe potuto fare un totale Gump sequel, ma invece ha optato per Apollo 13. Perché Hanks non ha rivisitato il suo personaggio iconico?

Bene, nel 1995, Hanks disse che non pensava Forrest Gump 2 è stata una buona idea. Per uno, era stanco di tutti quei tormentoni di Forrest. '' Stupido è 'mi rende un po' malato ', ha detto Spettacolo settimanale. 'È collo e collo con' La vita è come una scatola di cioccolatini. ' Odio anche quello. Tutti sono stanchi di loro! ' L'uomo era stremato dalle sue stesse citazioni e non voleva condividere più la saggezza della mamma.



Ma soprattutto, Hanks era preoccupato Forrest Gump 2 danneggerebbe l'eredità del film originale. Come ha spiegato l'attore, 'Devo confessare che non vedo questo in franchising. Un sequel rovinerebbe ciò che avevamo fatto. Sarebbe come Mascelle 2.' Non è che Hanks si sia opposto ai sequel - il tipo è stato in parecchi - era solo contrario a indossare un paio di Nikes e colpire la strada aperta per la seconda volta. O come ha detto l'uomo stesso, 'Dirò di nuovo' scatola di cioccolatini 'più o meno nello stesso periodo in cui Sean Connery dice:' Sono Bond. James Bond.''

Eric Roth scrive la sceneggiatura

Getty Images

Mentre Forrest Gump potrebbe sembrare un'esperienza distintamente cinematografica, il film era in realtà basato su un romanzo di Winston Groom (un libro che è piuttosto diversa dal film). Quindi, quando è arrivato il momento di adattare la storia per il grande schermo, Paramount ha toccato Eric Roth per scrivere la sceneggiatura.

Anche se potresti non avere familiarità con il suo nome, Roth è uno scrittore incredibilmente rispettato che in realtà ha vinto un Oscar per il suo Forrest Gump script. E non è nemmeno l'unico momento saliente della sua carriera. L'uomo ha ottenuto le nomination agli Oscar per aver scritto un sacco di film famosi: L'infiltrato, Monaco, il curioso caso di Benjamin Button, e È nata una stella. Di recente, lui unito con Denis Villeneuve e Jon Spaihts per scrivere l'imminente protagonista stellato Duna.



E a quanto pare, tra la stesura di tutte queste sceneggiature acclamate, Roth era impegnato a scrivere una sceneggiatura per un Forrest Gump Continuazione. Per un breve momento, sembra che potremmo tornare nel mondo del tenente Dan e della Bubba Gump Shrimp Company, ma mentre Roth è uno scrittore fantastico che ha prodotto storie spettacolari, siamo davvero contenti Forrest Gump 2 mai decollato ... perché sarebbe stato completamente folle.

Forrest Gump e la crisi dell'AIDS

Forrest Gump è un film che vuole che tu pianga. A volte vuole lacrime felici, come quando il tenente Dan si presenta sulle sue 'gambe magiche'. Altre volte, sta cercando di spezzarti il ​​cuore in due, come quando la signora Gump è sul suo letto di morte. Ma la scena più triste di tutto il film - quella che ci rende brutti piangere per giorni dopo che i titoli di coda sono finiti - è quando Jenny muore, lasciando Forrest completamente distrutto.

Interpretata da Robin Wright, Jenny ha vissuto una vita piuttosto dura, piena di abusi sessuali e fisici, e alla fine contrae un virus misterioso che i medici non possono curare. Ovviamente, Jenny è una delle primissime vittime dell'AIDS e avrebbe avuto un ruolo importante nel sequel interrotto. Secondo Eric Roth, il figlio di Jenny ha contratto l'AIDS da sua madre e tutti nella comunità di Forrest in Florida stavano andando fuori di testa quando hanno saputo che suo figlio era malato. Come ha spiegato Roth Conseguenza del suono, la gente non voleva andare in classe con Gump Jr. a causa della sua malattia. Lo sceneggiatore ha poi aggiunto: 'Abbiamo avuto una sequenza divertente in cui stavano (desegregando) gli autobus in Florida allo stesso tempo, quindi le persone erano arrabbiate per il bus o per i (loro) bambini che dovevano andare a scuola con il bambino che aveva l'AIDS . Quindi c'è stato un grande conflitto. '

Quindi, per essere chiari, Forrest Gump 2 avrebbe preso il razzismo e la crisi dell'AIDS e avrebbe trasformato tutto ciò in una commedia. Certo, l'umorismo è soggettivo, ma siamo abbastanza sicuri che questo non avrebbe fatto ridere. Ancora più folle, questo doveva essere l'inizio del film. Dopotutto, nulla attira un pubblico come il bigottismo e l'HIV.

la casa in fondo alla strada

La principessa Diana e la danza competitiva

Getty Images

Forrest Gump non è un uomo intelligente, ma il tipo ha abilità pazze. È un corridore di maratona, una stella del calcio, un esperto di ping pong e può mettere da parte alcuni dottor Peppers. E nella sceneggiatura del sequel di Eric Roth, Forrest sarebbe diventato il re della pista da ballo. Il ragazzo dell'Alabama sarebbe diventato un campione di ballerini da sala da ballo e dopo essersi fatto strada attraverso l'America, Forrest e il suo compagno di ballo si sarebbero fatti strada verso l'Europa. Una volta attraversato l'Atlantico, Forrest avrebbe incontrato una delle figure più iconiche della storia inglese: la principessa Diana.

Naturalmente, i due avrebbero poi ballato a un evento di beneficenza in una scena che Roth descrive come 'piuttosto bella.' Naturalmente, ogni personaggio famoso che Forrest incontra incontra una fine prematura. Secondo Rifiuti della scuola di cinema, dopo il fatale incidente d'auto di Diana, il film riassumeva la sua morte classica moda Forrest, con il nostro eroe che diceva qualcosa del tipo: 'Qualche anno dopo, quella simpatica giovane principessa (è morta.)' Onestamente, le celebrità devono solo stare alla larga da questo ragazzo.

O.J. Simpson e il guanto insanguinato

Getty Images

Oltre alla fenomenale recitazione e alla colonna sonora nostalgica, uno dei maggiori punti salienti del primo Forrest Gump sono gli effetti visivi. La gente aLuce industriale e magia in realtà ha vinto un Oscar per il loro incredibile lavoro, dalla piuma fluttuante alle gambe mancanti del tenente Dan alle folle del National Mall. Ma forse il loro lavoro più impressionante è stato quello di mettere Tom Hanks in filmati d'archivio accanto a personaggi storici famosi. Durante le sue avventure, Forrest incontra icone pop come Elvis Presley e presidenti degli Stati Uniti come John F. Kennedy. E lo sceneggiatore Eric Roth pianificò di far incontrare Forrest anche con personaggi più famosi negli anni '80 e '90, incluso un cameo iconico che non si adattava davvero.

Evidentemente, Forrest Gump sarebbe stato molto coinvolto nella saga di O.J. Simpson. In qualche modo, sarebbe lui il responsabile lanciando il guanto insanguinato trovato a casa di Simpson a Brentwood. Ancora più strano, Forrest sarebbe in qualche modo finito nella parte posteriore del Bronco bianco di Simpson mentre la stella del calcio guida la polizia sull'inseguimento automobilistico più lento della storia. Tuttavia, Simpson non sapeva che Forrest si nascondeva lì dietro, e ogni tanto vedevamo la testa di Forrest spuntare nello specchietto retrovisore e guardarsi intorno prima di chinarsi di nuovo. Ovviamente, l'O.J. Il caso di omicidio di Simpson è stato un grande evento nei primi anni '90, ma un doppio omicidio vizioso deve davvero essere in una commedia di Tom Hanks? Probabilmente no, quindi è una buona cosa Forrest e il succo non si sono mai sciolti.

L'attentato di Oklahoma City

Per tutti i suoi momenti felici, il primo Forrest Gump è in definitiva una tragedia. Dopotutto, il film termina pochi istanti dopo che Forrest dà un addio piangente alla tomba di Jenny. Nessuno stava ridendo mentre lasciava il teatro, e neanche questo sarebbe cambiato nel sequel, dato che Eric Roth non aveva intenzione di lasciare che il nostro eroe amante del cioccolato avesse un lieto fine.

Parlando con Yahoo Entertainment, Roth ha spiegato che Forrest avrebbe effettivamente avuto un nuovo interesse amoroso per il sequel, una donna nativa americana che incontra mentre guida un autobus. Dopo il loro incontro carino, i due si sarebbero innamorati e Forrest avrebbe continuato a lavorare su una prenotazione di nativi americani come chiamante di bingo. Per quanto riguarda la fidanzata di Forrest, sarebbe stata un'insegnante di scuola materna e ogni giorno Forrest si sedeva su una panchina del parco e condivideva una pausa pranzo con la sua amata.

Sì, sembra tutto molto dolce, quindi sai che sta per finire con un grande rompicapo. Vedi, la ragazza di Forrest non insegnava in nessuna vecchia scuola materna. Insegnava all'asilo all'interno dell'edificio federale Alfred P. Murrah a Oklahoma City. E nel 1995, Timothy McVeigh avrebbe demolito quell'edificio con un camion pieno di esplosivi. Quindi, che ci crediate o no, nella sceneggiatura del sequel, la ragazza di Forrest sarebbe morta nell'esplosione. Peggio ancora, sarebbe successo mentre Forrest era seduto su quella panchina, in attesa di pranzare con la sua amata ... mentre l'edificio esplode proprio dietro di lui. Sì, succede davvero. Non siamo esattamente sicuri di cosa stesse pensando Roth, ma trasformare un micidiale attacco terroristico in un colpo di scena del terzo atto è più che insipido.

covo di ladri

L'11 settembre ha ucciso la sceneggiatura

Getty Images

Quindi, se Eric Roth - lo scrittore vincitore del premio Oscar del film originale - avesse una sceneggiatura pronta, come mai Forrest Gump 2 mai fatto? Bene, dopo aver trascorso così tanto tempo a lavorare alla sua sceneggiatura, Roth ha finalmente girato nella sua bozza finale ... il 10 settembre 2001. Il giorno successivo, il mondo è stato capovolto. Le torri gemelle sono crollate, quasi 3000 persone sono morte e l'America ha iniziato a prepararsi per la guerra. Gli attacchi terroristici dell'11 settembre ha influenzato la produzione di alcuni film- a partire dal Uomo Ragno per Lilo e Stitch- ma ha fermato il Forrest Gump sequel anche dopo aver superato la fase della sceneggiatura.

Dopotutto, il film doveva concludersi con la fidanzata di Forrest che moriva in uno degli attacchi terroristici più devastanti della storia americana. E quello non sarebbe volato all'indomani dell'11 settembre. Parlando con Yahoo Entertainment, Roth ha spiegato come il giorno degli attacchi, ha incontrato Robert Zemeckis e Tom Hanks - che evidentemente avevano cambiato idea sul fatto di non fare mai un sequel - per 'commiserare su come era la vita in America e quanto tragica fosse'. E con due grandi città americane ancora fumanti, il trio ha deciso che Forrest Gump 2 semplicemente non aveva più 'significato'. E davvero, questo è probabilmente per il meglio. Certo, la vita è come una scatola di cioccolatini, e non sai mai cosa otterrai, ma se questo film fosse mai arrivato nei cinema, probabilmente avremmo ottenuto qualcosa di terribile.

Come sarebbe Forrest oggi?

A meno che qualcosa non cambi radicalmente nei prossimi anni, sembra Forrest i fan non vedranno mai le ulteriori avventure di Gump, che guasta la soda. Ma facciamo un film fantasy per un secondo. E se il team originale che ha creato Forrest Gump sei riuscito a rimettere insieme la band e fare la seconda parte? E se lo impostassero durante i giorni moderni? Come sarebbe quel film? Bene, durante il 20 ° anniversario del film, USA oggi ha intervistato Tom Hanks, Robert Zemeckis, Gary Sinise e l'autore Winston Groom e ha chiesto loro cosa avrebbero fatto gli Alabamiani preferiti da tutti nel 21 ° secolo.

Se Hanks avesse fatto la sua strada, Gump sarebbe stato una figura chiave nella fondazione dei social media. Come ha spiegato, 'Forrest avrebbe chiacchierato sia Mark Zuckerberg che i gemelli Winklevoss su come sarebbe bello se tu avessi un libro che mostrasse il volto di una persona e facesse amicizia.' L'attore pensa anche che Forrest sarebbe stato a New Orleans quando l'uragano Katrina è esploso in città, ma grazie alle sue abilità in barca (e con un piccolo aiuto del tenente Dan), Forrest avrebbe resistito bene alla tempesta.

E mentre l'11 settembre ha ucciso la sceneggiatura di Eric Roth, il regista Robert Zemeckis voleva che Forrest Gump si vendicasse per quel fatidico giorno. Come ha spiegato Zemeckis USA oggi, pensa che Forrest si trasferirà in Pakistan e aprirà 'un orfanotrofio per bambini nel nome di Jenny'. Ma l'orfanotrofio si troverebbe in un quartiere piuttosto insolito, proprio di fronte Osama bin Ladencomposto. 'Forrest e questo ragazzo alto si muovono insieme attorno a questo complesso', spiega Zemeckis, 'e Forrest lo chiama alla CIA.'

Winston Groom, d'altra parte, vorrebbe che Forrest incontrasse uno dei leader chiave del 21 ° secolo, Vladimir Putin, in quanto il presidente russo 'sembra essere l'unico a fare qualcosa di eccitante in questi giorni'. E per quanto riguarda Gary Sinise, se l'uomo che interpretava il tenente Dan fosse in grado di fare il suo sequel perfetto, avrebbe incontrato Forrest Gump con Tom Hanks. E hey, se Julia Roberts riesce a incontrare il suo doppelganger cinematografico Ocean's Twelve, possiamo vedere totalmente Hanks e Gump fare squadra per qualche folle avventura. Forse potrebbero anche unire le forze per mettere la storia di Forrest sul grande schermo, che sarebbe il meta momento per porre fine a tutti i meta momenti e potrebbe fare un buco nel continuum spazio-temporale.

Il vero sequel di Forrest Gump

Nel 2007, Miscela del cinema riferì che i semi della Paramount avevano tirato fuori la sceneggiatura di Eric Roth dal grande bidone in cui conservavano tutte le loro sceneggiature inutilizzate, rispolveravano il frontespizio e davano un'occhiata alla sceneggiatura. Ma ahimè, lo studio ha deciso ancora una volta Forrest Gump 2 semplicemente non sarebbe successo. Tuttavia, anche se non abbiamo mai visto Forrest correre per la seconda volta sul grande schermo, la leggenda dell'uomo è continuata nel mondo della letteratura. Dopo il successo del film - e il successivo rinnovato successo del suo romanzo - l'autore Winston Groom decise di scrivere un sequel del suo primo libro. E non lo sapresti? Potrebbe essere persino più folle della sceneggiatura di Eric Roth.

titolato Gump & Co., il libro trova Forrest - che, tra l'altro, si erge 6'6 'e pesa 240 libbre nei romanzi- completamente senza contanti. I suoi affari di gamberetti è fallito, ma ciò lascia che l'eroe dolce e semplice si presenti in tutto il mondo, rimanendo coinvolto in un fiasco dopo l'altro. Mentre cattura Saddam Hussein durante Desert Storm e abbatte accidentalmente il muro di Berlino, Forrest non ha così tanto successo nel resto dei suoi sforzi. Si schianta accidentalmente la Exxon-Valdez e rovina la formula per New Coke. È anche coinvolto negli scandali di insider trading di Iran-Contra e Wall Street degli anni '80. E non è nemmeno la fine della follia.

A un certo punto del libro, Forrest finisce per lavorare in un parco a tema religioso gestito dal famigerato evangelista Jim Bakker. Mentre è lì, incontra un collega non così piacevole di nome John Hinckley Jr., il ragazzo che in seguito avrebbe continuato a sparare a Ronald Reagan. Oltre a lavorare a fianco di un futuro assassino, Forrest avvia la propria centrale elettrica alimentata da cacca di maiale, ma l'operazione subisce un fusione molto puzzolente. In altre parole, mentre il film trova che Forrest riesce praticamente a tutto, il secondo romanzo lo trasforma in un enorme fallimento.

Certo, la Paramount possiede i diritti del romanzo, ma Tom Hanks è troppo vecchio per interpretare un Forrest Gump che si trascina negli anni '80. Inoltre, il sequel di Groom non suona esattamente come una formula vincente per un film piacevole per la folla. E questo è tutto ciò che dobbiamo dire al riguardo.