Perché il Re della Notte ha dato a Bran quell'aspetto strano

Di AJ Caulfield/22 maggio 2019 12:23 EDT/Aggiornato: 22 maggio 2019 14:10 EDT

Contiene spoiler perGame of Thrones stagione 8

Il Re della Notte non è esattamente noto per il suo volto amichevole e il suo sorriso adorabile - e per l'aspetto extra strano che ha dato a Bran Stark durante la battaglia di Winterfell nell'ultima stagione diGame of Thrones tutti si chiedevano cosa stesse succedendo nel suo cervello gelido.



Probabilmente ti ricordi come è andata a finire la scena: Bran si è seduto sotto l'albero di stramazzo nel godswood di Winterfell, in attesa dell'arrivo del Re della Notte. Quando il gelido criminale si è finalmente avvicinato, si è avvicinato all'uomo Stark prima di fermarsi e fissarlo negli occhi con uno sguardo inquietante sul viso - un'espressione che la maggior parte dei fan ha preso come intenzione di uccidere Bran, come il Corvo a tre occhi.

13 motivi per cui jessica

Secondo il re della notte se stesso, lo stuntman slovacco Vladimír Furdík, non è del tutto vero. Furdík ha recentemente rivelato a Avvoltoio il vero motivo per cui il Re della Notte guardava Bran come se volesse trasformare i suoi interni in ghiaccioli usando solo la sua mente.

A quanto pare, non era del tutto perché il Re della Notte aveva intenzione di ferire Bran. In realtà, lo strano aspetto che ha dato a Bran è stato principalmente il risultato di una direzione interessante che Furdík ha anticipato la scena. Il direttore di l'episodio della Battaglia di Winterfell, Miguel Sapochnik, ha incaricato Furdík di dirigersi verso l'attore Isaac Hempstead Wright di Bran Stark e immaginarlo come una torta che voleva disperatamente mangiare.



i ragazzi finiscono

'Dato che Miguel è un grande regista, mi ha dato un'ottima direzione. Ricordo un paio di volte quando ho fatto la passeggiata e ho cercato il mio obiettivo, che era Bran, e lui ha detto: 'Bran, non è un uomo. Lui è una torta. E ti piacerebbe mangiare questa torta. E vorrei vederti recitare, stai camminando verso di lui, stai camminando come se stessi cercando quella torta, che ti sta aspettando sotto l'albero '', ha spiegato Furdík. 'Gli adulti non corrono mai per la torta. Loro camminano. Puoi vedere da un corpo di un (adulto): stanno andando a prendere una torta dalla nonna e non vedono l'ora di mangiare questa torta. Quando cammino, puoi vedere quello che Miguel ha detto: 'Non fare il soldato. No. Basta camminare, fiducioso. C'è una torta. ''

Furdík continuò, affermando che il Re della Notte non avrebbe nemmeno voluto uccidere Bran, uccidendo così il corvo a tre occhi, una volta che finalmente avessero chiuso gli occhi. Certo, il modo in cui il Re della Notte fissava Bran suggerisce che l'omicidio era l'unica cosa nella sua mente, ma Furdík non è convinto che fosse il vero desiderio del cattivo in quel momento.

'Senti, pensiamo che ucciderà Bran, ma chissà se lo ucciderà? Non ha fretta. Forse aveva diversi (piani). Forse voleva fare qualcos'altro. Sai? Quindi (Arya Stark) lo uccide. Ma forse avrebbe mostrato loro: 'No, no, no, aspetta, sono qui per qualcos'altro!', Ha detto.



Proprio come Furdík ha ricevuto istruzioni su come il Re della Notte dovrebbe guardare Bran durante la sequenza tesa, anche Hempstead Wright ha parlato a lungo con il regista Sapochnik per decidere come Bran dovrebbe guardare indietro al Re della notte. Lo ha rivelato l'attore ventenneIl New York Times che lui e Sapochnik 'hanno avuto l'idea che l'aspetto che Bran dà al Re della Notte è un peccato'.

legge e ordine: il

Hempstead Wright spiegò ulteriormente: 'Bran vide la creazione del Re della Notte, o il primo White Walker, o qualsiasi altra cosa. Si rende conto che una volta era solo un ragazzo normale che era stato forzatamente legato ad un albero e aveva un pezzo di dragonglass immerso nel suo cuore. Non ha chiesto di diventare questo pazzo assassino di ghiaccio pazzo ... Quindi abbiamo cercato di ottenere un momento in cui Bran è dispiaciuto per lui. Bran sta guardando questo antico essere che non voleva diventare questo assassino, ma lo è.

Mentre Hempstead Wright riconosceva che il Re della Notte ce l'aveva fatta con il Corvo dai tre occhi, offrì un'altra spiegazione sul perché si fermò a guardare Bran con quello sguardo tormentato su questa faccia: 'La ragione per cui il Re della Notte impiega così tanto tempo è che è stato programmato per distruggere il corvo a tre occhi dal momento in cui è stato creato, quindi si sta prendendo un momento per assaporarlo. '

Quella pausa finì per costare tutto al Re della Notte, poiché aprì una finestra per Arya (Maisie Williams) per attaccarlo e ucciderlo, oltre a distruggere il suo branco di White Walker e avvilire nel processo. Il Re della Notte non riuscì a prendere la sua torta né a mangiarla, e le foglie che spuntarono attraverso la neve durante i momenti di chiusura di ilGame of Thrones series finale dimostrare che non lo farà mai. L'inverno è finito, il Re della Notte è morto e la primavera sta arrivando.