Perché Poe Dameron di The Last Jedi sembra così familiare

Di Nolan Moore/1 novembre 2017 14:49 EDT/Aggiornato: 12 dicembre 2017 17:26 EDT

Dopo Star Wars: The Force Awakens, gli spettatori di tutto il mondo si sono innamorati di Poe Dameron. E davvero, è facile capire perché è un favorito dai fan: Poe è un soldato leale, un buon amico e un leader eroico. Non ha paura di fare battute quando si squaglia contro psicopatici che brandiscono la spada laser, e il tipo può pilotare qualsiasi nave gli si metta di fronte, che si tratti di un'ala X o di un caccia TIE.

Quindi, naturalmente, i fan sono entusiasti del ritorno di DameronL'ultimo Jedi, ma se hanno prestato attenzione negli ultimi anni, è probabile che abbiano visto la sua faccia in parecchi film. Dopotutto, Poe è interpretato da nientemeno che da Oscar Isaac, uno degli attori più talentuosi di Hollywood oggi. Isaac ha recitato in tutto, dai thriller indipendenti ai successi di supereroi, motivo per cui Poe Dameron sembra così incredibilmente familiare.



The Nativity Story (2006)

Per il suo quinto lungometraggio, Oscar Isaac ha ottenuto la parte di San Giuseppe, che - se leggi davvero il Nuovo Testamento - è menzionato solo in una manciata di versi prima di scomparire del tutto. Nonostante la mancanza di informazioni di base, Isaac riesce totalmente a dare vita al personaggio biblico, interpretando Joseph come un uomo virtuoso che si attacca alla sua promessa sposa, Mary (Keisha Castle-Hughes), anche quando misteriosamente rimane incinta. Mentre il resto del villaggio la guarda con sospetto, Joseph rimane al suo fianco per tutto il tempo, rifiutandosi di condannarla (come era usanza del giorno) e credendo alla sua storia di essere incinta del Figlio di Dio. Se hai familiarità con la storia di Natale, allora sai esattamente come si svolge il film, ma Isaac aggiunge una nuova dimensione alla storia classica interpretando Joseph come un vero essere umano con paure, speranze e sogni - un uomo tranquillo che diventa un eroe dignitoso di fronte a una sfida divina.

Body of Lies (2008)

Uno dei film meno visti di Ridley Scott, Body of Lies segue un agente della CIA (interpretato da Leonardo DiCaprio) che caccia gli insorti in Medio Oriente. Ma nonostante la sua fluente araba e la barba sciatta, Di Caprio non può vincere da solo l'intera Guerra in Iraq, quindi ha bisogno di un po 'di backup dal suo aiutante e agente in campo, Bassam (Isaac). Sfoggiando una coda di cavallo e una mitragliatrice, Bassam è il ragazzo che organizza incontri con i terroristi del turncoat, copre DiCaprio quando il gioco si fa duro e traghetta l'agente della CIA attraverso strade animate e paesaggi desertici. Sfortunatamente, come noterai con molti dei primi ruoli cinematografici di Oscar Isaac, Bassam non vive molto a lungo, dato che è fatto a pezzi da un gioco di ruolo. Ma nonostante il suo limitato tempo sullo schermo, Isaac si oppone totalmente a DiCaprio e si sta riempiendo di energia e carisma, fino a quando non si è trasformato in brindisi umano.

Robin Hood (2010)

Pochi anni dopo Body of Lies, Isaac ha collaborato con il regista Ridley Scott e il co-protagonista Russell Crowe per una versione più grintosa del fuorilegge più famoso dell'Inghilterra. In questa avventura medievale, Crowe interpreta Robin Hood (ci scusi, Robin Longstride), un arciere che è attratto da un gioco di pugnalate alle spalle, sanguinose battaglie e identità segrete. Certo, il film non ha funzionato particolarmente bene critica o pubblico, ma non puoi criticare la svolta insignificante di Oscar Isaac nei panni del famigerato principe Giovanni. Un uomo ossessionato dal tassare i contadini e tradire sua moglie, John deve essere uno dei sovrani più incompetenti della storia inglese, ed è un ruolo che offre a Isaac molte opportunità di masticare il paesaggio, stare nuda e uscire come un coglione reale. Non è il ruolo più memorabile della carriera di Isaac, ma ha dimostrato che è bravo a interpretare i cattivi, preparandolo per film futuri come Ex machina e X-Men: Apocalypse.



Sucker Punch (2011)

Uno dei primi film che ha davvero dato a Isaac la possibilità di flettere i muscoli delle stelle del cinema tradizionale, Sucker Punch racconta la storia di Babydoll (Emily Browning), una ragazza che è stata incastrata per omicidio e spedita in un orribile manicomio degli anni '50. Una volta che si presenta, Babydoll si rende conto di essere lobotomizzata, quindi per far fronte, si immagina come una prostituta imprigionata in un bordello di fantasia. Costretta ad esibirsi in un cabaret bizzarro, Babydoll fugge ancora di più nel suo subconscio immaginandosi di combattere draghi e robot nazisti. Sì, è abbastanza selvaggio e la grafica è folle, ma quasi ovunque vada Babydoll, continua a imbattersi in Blue Jones.

Nel mondo reale, Blue (Isaac) è pallido e maliziosamente ordinato presso l'asilo mentale. È il ragazzo che sgattaiola lungo il corridoio, trascina tutte le corde dell'ospedale e pianifica la lobotomia di Babydoll. Ma nel mondo del bordello-fantasia, Blue scambia i suoi scrub con una giacca elegante, i capelli lisci e un paio di baffi strappati dal viso di una star del cinema degli anni '30. Nel mondo reale, è subdolo e accattivante. Nel mondo fantasy, è un magnaccia di honcho la cui parola è legge, o è il dorso della sua mano ... o peggio. Il doppio ruolo ha dato a Isaac un po 'di spazio per mostrare il suo materiale di prima categoria e l'opportunità di mostrare il suo voce cantante sexy.

Drive (2011)

Non si può negare che Ryan Gosling sia la star di Guidare, ma Oscar Isaac è colui che mette in moto le ruote della trama. In questo thriller in stile anni '70, Isaac interpreta lo Standard Gabriel, un ex detenuto di recente rilasciato dal carcere. Spera di ricominciare la sua vita, grato di avere una seconda possibilità per sistemare le cose con sua moglie Irene (Carey Mulligan) e suo figlio Benicio (Kaden Leos). Sfortunatamente, la vita all'esterno risulta piuttosto complicata. Durante il periodo dietro le sbarre di Standard, Irene ha sviluppato una sorta di cotta per il suo vicino tranquillo e tranquillo (Gosling). Ancora peggio, Standard deve dei soldi seri ad alcune persone molto serie.



il signore degli anelli nani

Ma questo dove Guidare prende una svolta interessante. Mentre inizialmente sembra che Standard e il Driver diventeranno nemici - la loro introduzione in corridoio è più che un po 'tesa - il personaggio di Gosling decide di mettere i bisogni della famiglia al di sopra dei suoi e aiutare Standard a ripagare la folla. Ovviamente, ciò comporta il furto di un banco dei pegni e, sfortunatamente, lo schema va terribilmente storto. E spoiler, Oscar Isaac non riesce a superare il film. Tuttavia, la sua morte scatena una catena di eventi che coinvolgono uno showdown dello strip club, un picchiaduro dell'ascensore e un Albert Brooks molto arrabbiato.

The Bourne Legacy (2012)

Quale il quarto ruscello il film manca di Matt Damon, compensa Oscar Isaac. Certo, è solo per alcune scene, ma anche prima di arrivare alla grande, il pubblico poteva dire che c'era qualcosa di speciale in questo ragazzo.

Il promettente interpreta l'enigmatico numero tre, un agente del governo che viene punito per essersi innamorato del lavoro. Il romanticismo e l'assassinio non funzionano mai bene insieme, quindi il numero tre è stato trasferito in una cabina nel mezzo dell'Alaska. Mentre si occupa del suo posto ghiacciato, si imbatte nel collega agente delle operazioni nere Aaron Cross (Jeremy Renner), che si presenta nella cabina nel disperato bisogno di 'chems', droghe che mantengono il cervello e il corpo funzionanti ai livelli di Jason Bourne.

Nonostante qualche spinta iniziale e postura, il Numero Tre alla fine dà una mano a Cross, ma sfortunatamente per il nostro ragazzo Oscar Isaac, il governo ha deciso di pulire la casa e spazzare via tutti i loro agenti sotto copertura. Quindi quando un drone si presenta fuori dalla sua cabina, il Numero tre viene rapidamente ridotto al Numero Zero.

Inside Llewyn Davis (2013)

Scritto e diretto dai fratelli Coen, All'interno di Llewyn Davis è il film che alla fine ha attirato l'attenzione del pubblico ed è stato nominato per un sacco di premi, tra cui un Golden Globe, per la sua interpretazione come personaggio del titolo, un musicista che fatica a farcela nella scena della musica folk di New York. Ma anche se ha un talento incredibile (le capacità di cantare di Isaac sono alla pari con le sue abilità recitative), Llewyn non riesce proprio a prendersi una pausa. L'industria musicale non si preoccupa solo dei suoi talenti particolari, anche se Llewyn non si sta aiutando molto con il suo atteggiamento cattivo e le buffonate da ubriaco.

Ancora in lutto per una perdita devastante, Llewyn riesce a ferire quasi tutti quelli con cui viene in contatto, e mentre insegue i suoi sogni musicali, passa opportunità dopo opportunità per cambiare la sua vita e trovare davvero una sorta di felicità. Nelle mani di un altro attore, Llewyn potrebbe sembrare poco simpatico al 100%, ma grazie alla performance di Isaac, non possiamo fare a meno di simpatizzare; sia che provi per un provino per un produttore musicale pungente, che faccia lo sparring verbale con John Goodman o che insegua un gatto, non puoi fare a meno di tifare per il ragazzo. E mentre il senso dell'umorismo del film è piuttosto desolante, è incredibilmente divertente guardare Oscar Isaac eseguire un duetto con il suo futuro nemico, Kylo Ren.

cosa è successo a russell crowe

A Most Violent Year (2014)

Ambientato nel 1981, Un anno molto violento trova Oscar Isaac nel ruolo di Abel Morales, un uomo d'affari immigrato con grandi progetti e problemi ancora più grandi. Il proprietario di una compagnia petrolifera di riscaldamento, Abel prevede di prendere il controllo della Grande Mela, ma prima deve raccogliere abbastanza denaro per un costoso immobile, imbrogliare con un procuratore distrettuale (David Oyelowo) e scoprire chi sta rubando il suo olio. Se Abel avesse ascoltato solo la moglie gangster (Jessica Chastain), avrebbe potuto risolvere i suoi problemi con un paio di minacce e una manciata di proiettili, ma Abel voleva disperatamente seguire la legge e tenersi lontano dalle tattiche della mafia.

Naturalmente, quando stai lottando per mantenere a galla la tua attività nel mondo spietato del capitalismo, a volte devi piegare alcune regole. E mentre Abel spera di tenere le mani pulite, è più facile a dirsi che a farsi quando hai a che fare con mafiosi, soldi e uomini con le pistole. La performance di Isaac fa eco a Michael Corleone Il Padrinoe con il suo cappotto di pelle di cammello e i capelli perfettamente pettinati, Abel si presenta come un uomo di principio calmo e raccolto, un ragazzo che crede nel sogno americano. Ma con la bella e brutale Chastain che lo incita, il personaggio in conflitto di Isaac deve decidere se deve prendere la strada maestra o 'la strada più giusta'.

Ex Machina (2015)

Diretto da Alex Garland, Ex machina trova Oscar Isaac al suo cattivo che interpreta al meglio un genio della tecnologia di nome Nathan, un uomo con un po 'strano Frankenstein ambizioni. Creatore del motore di ricerca più famoso al mondo, Nathan vive in un palazzo moderno appartato, una fortezza circondata da ghiacciai e pini. E quando non sta sudando l'alcool o non sta lanciando fierieri in un sacco da boxe, sta cercando di creare intelligenza artificiale.

Con il suo ultimo robot, la misteriosa Ava (Alicia Vikander), Nathan pensa di aver finalmente creato la vita e diventare Dio. Per dimostrare che Ava è davvero intelligente, Nathan pubblica un giovane programmatore di nome Caleb (Domhnall Gleeson) per condurre un complicato test di Turing. Ma mentre l'esperimento continua e Ava inizia a chiedere aiuto, Caleb si rende conto che Nathan ha molti segreti spaventosi e malati.

In un film in cui tutti sono nel loro gioco A, Isaac ruba completamente lo spettacolo, trasudando minaccia e disprezzo, maltrattando Caleb, molestando Ava e nascondendo qualcosa di veramente orribile nel profondo della sua tana. Isaac interpreta lo scienziato pazzo come un mix di Mark Zuckerberg e Mark Wahlberg, in parte sapiente e sapiente, in parte amico super-macho, ed è assolutamente terrificante. Ma mentre Nathan è un mostro manipolatore con una cattiva abitudine di abusare delle donne, dobbiamo ammetterlo, l'uomo sicuramente sa come strappa la pista da ballo.

X-Men: Apocalypse (2016)

Con tutti a Hollywood che entrano nel gioco dei supereroi, Oscar Isaac ha finalmente provato il genere X-Men: Apocalypse. Diretto da Bryan Singer, questa puntata segue Charles Xavier e i suoi talentuosi giovani mentre salvano il mondo da Apocalypse (Isaac), un mutante dalla pelle blu con un importante complesso di Dio che è stato presente fin dai tempi dell'antico Egitto.

Naturalmente, Apocalypse ha tutti i tipi di poteri. Taglia questo tizio e guarirà subito. Spuntalo e ti trasformerà in un mucchio di polvere. Non c'è da stupirsi che sia stato conosciuto con così tanti nomi nel corso degli anni: Elohim, Shen, Ra. Ma dopo un pisolino per un paio di millenni, Apocalypse emerge dalla sua tomba, decide di odiare gli anni '80 e si prepara al dominio del mondo. Dopo aver radunato i suoi quattro cavalieri, l'antica entità dirotta l'arsenale nucleare del mondo, si scontra con James McAvoy e presto scopre di essere incappato in uno dei peggiori film della serie X-Men.

Sì, i critici odiavano X-Men: Apocalypsee il pubblico americano non erano pazzi a riguardo, neanche. È un peccato per Isaac, dal momento che ha dovuto passare ore sotto tutto quel trucco. Sta anche andando prosciutto intero e, di conseguenza, alcuni lo hanno elogiato come 'la vita della festa', mentre altri hanno affermato Apocalypse è stato 'un'incredibile delusione come nemico'. Ad ogni modo, solo perché questo film mutante è stato un fallimento, ciò non significa che Isaac debba preoccuparsi del suo futuro di successo. Dopo tutto, quando sei un Guerre stellari eroe, sei praticamente pronto per la vita.