Perché Tim Curry ha lasciato i riflettori

Getty Images Di Rob Smith/18 aprile 2018 10:45 EDT/Aggiornato: 24 settembre 2019 10:59 EDT

Pochi attori hanno avuto una carriera lunga e varia come Tim Curry'S. Sul palco o sullo schermo, Curry ha creato una scuderia di personaggi indimenticabili, dal suo primo ruolo importante come Dr. Frank-N-Furter nel 1975 classico di culto The Rocky Horror Picture Show ai suoi turni nominati da Tony Amadeus, Il mio anno preferito, e Spamalot. Ha anche raggiunto le classifiche come cantante rock 'n' roll ed è diventato un doppiatore on-demand, aggiungendo i suoi inconfondibili toni delicati a dozzine di film animati e spettacoli televisivi. Al vertice del suo gioco, tuttavia, con decenni di grande lavoro alle spalle e molti progetti davanti a sé, una condizione di salute devastante lo ha reso incapace di esibirsi. Ancora oggi, le sue apparizioni sono modeste, ad eccezione dei molti fan che si presentano per mostrare il loro apprezzamento per gli anni di piacere che gli hanno dato.

jojo bizzare avventura

Diamo uno sguardo alla carriera di Tim Curry e scopriamo perché ha abbandonato la mappa e cosa sta facendo oggi.



Tim Curry l'ha finto fino a quando non ce l'ha fatta

Tim Curry è nato nel Cheshire, in Inghilterra, e alla fine ha frequentato l'Università di Birmingham, perché offriva una laurea in teatro - una rarità all'epoca. Secondo un sito web dedicato al suo lavoro, Curry frequentava molto raramente le lezioni; 'sostiene persino che uno dei suoi professori abbia tentato di impedirgli di sostenere gli esami finali perché non lo aveva mai incontrato prima'. Dopo la laurea nel 1968, Curry ha discusso i suoi potenziali percorsi creativi e di carriera. 'All'epoca non ero davvero sicuro di voler diventare un attore o un cantante', ha detto al New York Times nel 1990 ', così ho parlato a modo mio Capelli e ha rinviato la decisione per un altro anno circa. '

'Parlando a modo mio Capelli'significava mentire sulla sua precedente esperienza teatrale (aveva avuto solo ruoli in rappresentazioni universitarie extracurriculari) e la sua carta Equity (attori attori) al fine di ottenere un ruolo nella produzione londinese del classico musical hippie. Come osserva il suo sito Web, 'quando i produttori hanno scoperto la verità, erano sufficientemente colpiti dal suo talento e dalla sua presenza da sponsorizzarlo per la sua adesione al sindacato'. Ciò portò a un periodo di stallo nella produzione della Royal Shakespeare Company del dramma di David Mercer Dopo Haggerty, così come il Glasgow Citizens Theatre (dove si è esibito con il futuro il fantasma dell'opera il fenomeno Michael Crawford) e diverse produzioni al Royal Court Theatre, che alla fine hanno portato al suo ruolo di breakout.

Tim Curry scoppia in Rocky Horror

All'inizio della propria carriera, non si potrebbe considerare il ruolo di uno scienziato pazzo / 'dolce travestito della Transilvania transessuale' come destinato a uno status iconico, se non all'immortalità. Tim Curry di certo non stava pensando in questo senso quando è stato avvicinato da qualcuno Capelli allume Richard O'Brien al provino per il nuovo musical di O'Brien The Rocky Horror Show, che andrà in scena al Royal Court Theatre. A Curry è piaciuta la sceneggiatura, in particolare il ruolo del Dr. Frank-N-Furter. 'Quando l'ho letto, ho pensato che fosse molto spiritoso e divertente e il tipo di sceneggiatura più economico che avessi letto per molto tempo', ha detto in un'intervista del 1975. 'Ero titubante nel dire che, se funzionasse, potrebbe essere un'immagine difficile scrollarsi di dosso. Ma ho sempre pensato che non valesse la pena farlo a meno che tu non abbia corso il rischio. Quindi ho preso il rischio. '



La commedia è andata da Londra a Los Angeles e alla fine sul grande schermo, nel 1975, come The Rocky Horror Picture Show. Il film è diventato un successo di culto e ha suonato per le proiezioni di mezzanotte per decenni, spesso frequentato da un pubblico che veniva in costume, portava oggetti di scena e recitava scene. Sostenuto dal successo clandestino del film, Curry ha recitato in un'ultima produzione teatrale di The Rocky Horror Show, a New York - una corsa che era ferito dalla critica e è durato solo 45 spettacoli.

I sogni della rock star di Tim Curry

Il successo di Tim Curry e la notorietà della sua esibizione in Rocky Horror il gioco e il film hanno prodotto più di altri ruoli. La sua indecisione sul fatto di dedicarsi alla recitazione o alla musica continuò anche dopo quei gemelli trionfi. Secondo il New York Times, 'Alternerebbe i periodi di recitazione con la realizzazione di dischi rock-and-roll e il tour con una band'. Soprattutto dopo il drubing critico della produzione di New York The Rocky Horror Show, Curry ha preso un lungo periodo sabbatico dalla recitazione e si è cimentato con l'altra sua passione, la musica.

I risultati furono, nella migliore delle ipotesi, mediocri, anche se i fan dei tre album che ha realizzato (Leggi le mie labbra nel 1978, Impavido nel 1979, e Semplicità nel 1981) sembra veramente come loro. Leggi le mie labbra, che è stato prodotto dal leggendario Bob Ezrin (che ha diretto i classici di Lou Reed, Kiss, Pink Floyd e altri) presentava copertine epiche di canzoni di Irving Berlin, Joni Mitchell e scarafaggi. Impavido conteneva materiale prevalentemente originale, anche a singolo hit minore in 'I do the Rock'. Semplicità, pubblicato mentre Curry stava tornando sul palco Amadeus, mescola originali e copertine (inclusa una versione elegante di Squeeze's 'Prendimi sono tuo'). Fu l'ultimo hurrà di Curry come cantante rock, ma cose più grandi lo aspettavano come attore.



L'indimenticabile performance di Penn Cwise di Tim Curry

La carriera di Tim Curry sul palco e sullo schermo è stata contrassegnata da ruoli che a loro volta mostrano la sua profondità, il suo umorismo e il suo interesse per l'ottimismo. Oltre alla sua esibizione teatrale da star in The Rocky Horror Show, ha brillato come Mozart nella produzione originale di Broadway del 1981 Amadeus, per il quale ha ricevuto una nomination al Tony Award (perdendo contro Ian McKellen). È tornato al Royal National Theatre a metà degli anni '80 per una serie di spettacoli, incluso il ruolo di Macheath in Kurt Weill The Threepenny Opera. Ha ricevuto ulteriori nomination ai Tony per Il mio anno preferito nel 1993 e Spamalot nel 2005. Ha anche interpretato il procuratore nell'unica esibizione di Roger Waters The Wall - Live in Berlin, nel 1990.

Curry è forse più conosciuto per i suoi ruoli cinematografici popolari come Rooster Hannigan in Annie (1982), Wadsworth il maggiordomo in Traccia (1985), Darkness in Tom Cruise guidato Leggenda (1985) e le sue esibizioni in The Hunt for Red October (1990) e gli angeli di Charlie (2000), oltre a una serie di lavori fuori campo nei film per bambini. Forse il suo ruolo più memorabile, a parte Frank-N-Furter, è quello di Pennywise, il pagliaccio omicida nella miniserie televisiva esso, basato sul epico romanzo di Stephen King con lo stesso nome.

Le lotte per la salute privata di Tim Curry

Getty Images

Nel luglio 2012, Tim Curry ha subito un grave ictus nella sua casa di Los Angeles. L'evento medico debilitante lo lasciò parzialmente paralizzato e legato alla sedia a rotelle e influenzò la sua capacità di parlare. In qualche modo, quelli intorno a lui sono riusciti a mantenere il colpo e le sue condizioni fuori dalla notizia per quasi 10 mesi - scioccanti, data la preponderanza dei paparazzi (specialmente nella California meridionale) e il ciclo di notizie globale di 24 ore facilitato da Internet. Questa è stata una buona notizia per Curry, un uomo intensamente privato quando non è sul palco o davanti a telecamere cinematografiche o televisive. Quando Mail giornaliera di Londra è diventata la prima organizzazione di notizie a gestire la storia alla fine di maggio del 2013, Curry aveva trascorso mesi a lavorare per guarire. 'Tim sta benissimo', ha detto la sua agente Marcia Hurwitz in quel momento. 'Può assolutamente parlare e si sta riprendendo in questo momento e con grande umorismo.'

In assenza di fatti, però, le voci abbonderanno e le condizioni di Curry non erano diverse. Il Mail giornaliera il pezzo ha rivelato che si era ritirato da una commedia nel 2011 a causa di problemi di salute: 'All'epoca, si diceva che avesse debilitanti attacchi di asma dopo un'infezione al petto'. Negli anni successivi all'ictus, il tabloid americano Enquirer nazionale addirittura annunciato Curry aveva 'un tragico desiderio di morte' perché continuava a fumare sigarette durante la sua guarigione.

Tim Curry è tornato alla performance ... come doppiatore

Quando Tim Curry è stato abbastanza bene dopo il suo colpo per tornare a una parvenza di lavoro performativo, non lo ha fatto davanti a una telecamera, ma seduto davanti a un microfono in uno studio di registrazione. Già nel 1992 (con FernGully: The Last Rainforest), aveva prestato la sua voce a una pletora di personaggi in dozzine di programmi televisivi e film animati (sia in versione cinematografica che diretta al video). Mentre le sue esibizioni fuori campo gli è valso lodi e fan critici di tutte le età, inizialmente si è impegnato in tali produzioni per diversi motivi professionali. 'Uno dei motivi per cui ho iniziato a fare vignette', Curry ha detto al editorialista sindacato Frank Lovece nel 1992, 'è che volevo davvero interpretare personaggi americani e mi lasciano interpretare personaggi americani nei cartoni animati. Quindi è stato un modo per me di lavorare sui miei accenti americani. '

Lasciato in sedia a rotelle dal suo tratto e quindi incapace di esibirsi sul palco, Curry è tornato a recitare nel 2014, nella produzione di Cartoon Network Oltre il muro del giardino. Curry interpreta la zia Whispers, il custode sovradimensionato, che mangia tartarughe ma alla fine decente e attento di una bambina posseduta da uno spirito malvagio. La performance di Curry è discreta ma avvincente - un grido lontano dai suoi personaggi più sgargianti del passato, ma un complemento perfetto per la storia di questo bambino.

chi è il padre di Darth Vader

La vita di Tim Curry

Mentre si riprendeva dal suo ictus, Tim Curry è rimasto in gran parte fuori dalla vista del pubblico, ma è emerso a volte, quando il lavoro o una causa lo hanno invitato a farlo. Nel 2015 gli è stato assegnato un Lifetime Achievement Award da The Actors Fund, Un'organizzazione di servizi e assistenza umana per la comunità dello spettacolo, e apparve ad una sciccosa festa per la visione dei Tony Awards per accettare l'onore, anche apparendo sul tappeto rosso dell'evento e prendendo domande dalla stampa riunita. Il premio gli ha ricordato l'importanza del suo lavoro teatrale per lui e della sua carriera. '(I) non fa che rafforzare il tipo di lavoro che la comunità di recitazione americana mi ha dato per anni ormai,' disse Rivista L.A. poco prima della cerimonia. 'È molto gentile da parte loro, penso. Ero elettrizzato quando me l'hanno detto.

Curry ha anche potuto vedere il suo co-protagonista Annie, Aileen Quinn, che ha partecipato alla cerimonia. La riunione è stata dolce, Quinn ha detto a Londra Mail giornaliera: 'Quando mi sono avvicinato a lui, ho pensato:' Tim, ricordi questa faccia? ' E disse: 'Certo che lo so!' e aveva un po 'di questo sorriso ironico ... Ha quel luccichio negli occhi come sempre. Anche se non è più la stessa di 30 anni fa perché ora è più grande, abbiamo avuto un bel momento. Delle condizioni di Curry, Quinn disse: 'Sta combattendo la buona battaglia. È appeso lì dentro.

Tim Curry e il revival di Rocky Horror

Getty Images

Nell'aprile 2015, Fox ha annunciato stava realizzando una nuova versione di The Rocky Horror Picture Show per la televisione, continuando una tendenza che fino a quel momento aveva visto musical come Il suono della musica e Peter Pan rifatto per la televisione in prima serata. All'inizio del 2016, lo studio ha annunciato il cast della produzione, incluso Tim Curry come Criminologo / Narratore. 'Sto tornando al progetto, che tengo molto caro', ha detto PeopleTV. 'È stato emozionante. Sarà interessante, perché mi è molto vicino. ' Chiesto più vicino alla messa in onda dello speciale di ottobre 2016 se avesse dato a Fox il suo appoggio al progetto, Curry rispose: 'Sì, davvero' e che si ricordò 'parecchio' di aver girato il film originale, perché, nelle sue parole, 'non mi mancava molto. ' I suoi co-protagonisti erano anche entusiasti di averlo coinvolto.

Justice League dopo i crediti

Le recensioni erano per lo più da tiepide a fredde, tuttavia, con particolari critiche riservate a Laverne Cox, il cui periodo come Frank-N-Furter era, ingiustamente o no, rispetto alla performance originale di Curry. 'La Cox soffre maggiormente del peso di ciò che le è accaduto prima', ha detto il AV Club. 'Come l'originale Frank-N-Furter, nei film e sul palco, Tim Curry trasudava sesso e pericolo. Non c'era dubbio che avrebbe potuto suscitare e consumarti se avesse voluto ... Cox, tuttavia, non rende mai Frank davvero inquietante o malevolo. ' Il New York Times concordato: 'Alcune esibizioni semplicemente non possono essere completate. L'interpretazione originale di Tim Curry del Dr. Frank-N-Furter, il 'dolce travestito della Transilvania transessuale,' rientra in quella categoria '.

Tim Curry, ancora cantando Broadway

Tim Curry ha, a volte, interpretato standard e altre canzoni di musical al cabaret di Los Angeles Rockwell Table & Stage, apparendo come ospite durante le serie regolari del locale Una serata di Broadway classica. Durante queste esibizioni di basso profilo, è stato accompagnato alla voce da Jamie Donnelly, che ha interpretato due ruoli come Magenta e Trixie, la Popasco Girl di Belasco, in la produzione di Los Angeles del 1974 di The Rocky Horror Show che ha segnato il debutto americano sia per Curry che per la commedia.

Il video del pubblico esiste su due di queste esibizioni. Due canzoni rappresentano uno spettacolo di dicembre 2015 - uno di Curry e Donnelly 'Me lo ricordo bene' in cui Maurice Chevalier e Hermione Gingold hanno reso celebre Dente (1958); e l'altro di Curry che canta da solo una melodia spiritosa e autoproclamata 'Scena del crimine.' PER revisione della performance ha osservato che Curry 'non ha perso un'oncia di quel grande spirito indomito che lo ha sempre reso un talento scintillante'; di 'Scene of the Crime', ha aggiunto la recensione, 'Lo ha interpretato con lo stesso ingegno che ci ha affascinato. Fantastico vederlo di nuovo sul palco! Bravo!'

Curry e Donnelly sono tornati a Rockwell nel marzo 2017 per un'altra slot ospite, e Curry ha cantato una commovente interpretazione del classico numero di Irving Berlin 'What'll I Do.' Momenti come questo mostrano che, anche se limitato a una sedia a rotelle, Curry ha ancora la passione di esibirsi e una voce che risuona ancora con un pubblico.

Tim Curry sta ancora restituendo ai fan

Con cinque decenni di esibizioni al suo attivo, Tim Curry ha accumulato una moltitudine di fan per i quali la sua interpretazione di personaggi come Frank-N-Furter, Pennywise e Mozart ha lasciato un segno indelebile. E anche se è sotto i riflettori meno spesso in questi giorni, quei fan si affolleranno comunque per vederlo in ogni occasione. Ad esempio, tra le onde di Rocky Horror nostalgia del 40 ° anniversario del film nel 2015, Curry ha preso parte a una celebrazione della sera di Halloween del suo primo film a West Hollywood, in California, e è stato assegnato la chiave della città di fronte a una folla rauca e riconoscente.

Curry ha anche fatto la sua apparizione a FAN eXpos e Comic Contro (ciascuno un 'geek extravaganza', secondo il giornale di una città ospitante), incontrare i fan, firmare autografi e rispondere alle domande durante le discussioni del panel. In uno di questi pannelli, al 2017 FAN eXpo Canada, Curry resistette per quasi un'ora, discutendo del suo preferito tra i suoi film (Traccia e Muppets: Treasure Island), il suo cantante preferito (Billie Holiday) e che tipo di esibizione ha non ha fatto ('Non sono mai stato un contorsionista', ha detto alla folla, con grandi risate). Sebbene limitato in ciò che è in grado di fare fisicamente, Curry ha ancora un'intelligenza acuta, un ricordo voluminoso e un calore nei confronti dei suoi numerosi ammiratori.