Will Smith rivela uno dei suoi più grandi rimpianti di carriera

Kevin Winter / Getty Images Di Natasha Lavender/13 febbraio 2020 19:36 EDT

L'ascesa di Will Smith da Fresh Prince a reali di Hollywood non è avvenuta senza alcuni dossi lungo la strada.

Certo, è ancora uno dei attori più pagati al mondo, è sposato con la collega star del cinema Jada Pinkett Smith, ei suoi figli Willow e Jaden sono pronti a continuare l'eredità di famiglia. (Jaden è abbastanza fortunato da essere nella categoria di attori bambini che hanno condiviso lo schermo con i loro genitori, recitando al fianco di Will più volte.) Ma l'incredibile successo di Smith non è sempre stato scontato.



spike spiegel

Con il senno di poi, Smith ha ammesso che c'è un film di cui si rammarica di fare. Non solo si è rivelato imbarazzantemente brutto, ma il film è costato a Smith anche una grande opportunità. In un video pubblicato sul suo canale YouTube (che ha oltre 7,7 milioni di abbonati a febbraio 2020), Smith ha dichiarato di aver rifiutato la parte di Neo in La matrice a favore del fareSelvaggio selvaggio ovest. Durante un'intervista con105.1 FMThe Breakfast Club promuovendo Bad Boys for Life nel gennaio 2020, Smith raddoppiò su quella candida confessione. Alla domanda di condividere un progetto che rimpiange di aver perso o che non avrebbe dovuto fare, Smith ha sottolineato la decisione di prendere il flop commedia cowboy sul classico della fantascienza.

Ecco perché Selvaggio selvaggio ovest è uno di Will Smith i più grandi rimpianti di carriera.

Will Smith sapeva che Wild Wild West non era un'opera d'arte, ma non aveva importanza

Warner Bros.

Quando a Smith furono offerti ruoli in entrambiLa matrice e Selvaggio selvaggio ovest nel 1998, la sua carriera era su un livello apparentemente inarrestabile. Era già diventato un nome familiare grazie al suo ruolo da protagonista nella sitcom della NBC Il principe di Bel-Air, che ha funzionato dal 1990 al 1996. Lancio di Smith dal piccolo schermo al cinema Cattivi ragazzi nel 1995, e il film d'azione è stato un colpo sufficiente a stimolare a franchising ancora in crescita. Da lì, è apparso nel 1996 Giorno dell'Indipendenza e del 1997 Uomini in nero, che hanno rispettivamente incassato $ 817 milioni e$ 589 milioniIn tutto il mondo. Due anni dopo, Smith ha recitato inNemico dello Stato, un thriller d'azione che è arrivato quasi $ 251 milioni globalmente. fabbro disse di questa era della sua carriera, 'È stato un periodo folle nella mia vita. Era come se avessi lanciato la palla, stava entrando. '



Sfortunatamente, questo successo ha spinto Smith a cambiare il modo in cui giudicava le sceneggiature del film. Ha smesso di scegliere film che pensava fossero artisticamente soddisfacenti e invece è andato con quelli che sapeva sarebbero stati grandi al botteghino, con un occhio in più rafforzare il suo status come la più grande star del cinema al mondo. Come lui ammesso per The Breakfast Club, 'Per me era più importante vincere che essere me'.

Smith lo credevaSelvaggio selvaggio ovest - che è stato chiamato 'estenuante, completamente privo di sentimento e inutile'- sarebbe un pareggio al botteghino più grande diLa matrice, e quindi l'ho scelto rispetto all'ormai iconica impresa di fantascienza di Lana e Lily Wachowski. Sul lato positivo, Smith ha detto questoSelvaggio selvaggio ovest lo ha spinto a rivalutare il suo approccio agli script. Ora, pensa se un film ha il potenziale per fare del bene nel mondo: 'Non deve essere profondo. Se è solo commedia e la gente viene a ridere, migliora la vita. '

Will Smith non voleva essere il ragazzo del film alieno

Sony Pictures

Will Smith non solo ha inflitto il terribile tuttofareSelvaggio selvaggio ovest nel mondo e nella sua carriera, ma ha anche perso uno dei film più iconici di tutti i tempi per farlo. Questo suona bene selvaggio ora - ma per essere onesti con Smith, la sua logica sembrava solida al momento.



Dopo Giorno dell'Indipendenza divenne il film con il maggior incasso in tutto il mondo nel 1996, Smith rifiutò Steven Spielberg Uomini in nero,non volendo essere conosciuto come 'The Alien Movie Guy'. Alla fine, Spielberg ha convinto Smith ad assumere il ruolo, eUomini in nero divenne il terzo film di maggior incasso del 1997 (dietro a titanico e Jurassic Park). Ma le preoccupazioni di Smith relative agli alieni non sono svanite.

nessuno può uccidere il re della notte

Vai al 1998. Quando Smith è stato avvicinato da due cineasti allora sconosciuti a proposito di un film di fantascienza, ha avuto dubbi. Non ha aiutato il film che le sorelle Wachowski stavano cercando di spiegare La matrice;è stato difficile comunicare in una riunione di campo. Smith ha optato invece per WiWild West. 'Non ne vado fiero' ha ammesso- aggiungendo che subito dopo la sua uscita, ha avuto voglia di scusarsi con tutti quelli che ha incontrato.

Selvaggio selvaggio ovest è andato giù come uno di quelli film terribili che hanno posto fine alla vena calda di un attore, ma Smith non lo tiene contro La matrice cast. Ha detto che avere un attore nero nel ruolo di Neo (il personaggio di Keanu Reeves) avrebbe significato che Morpheus sarebbe stato bianco. (Questa è la matematica di Hollywood all'indietro per te.) Ciò avrebbe privato il mondo della performance di Laurence Fishburne.

'Probabilmente avrei incasinato La matrice su: l'avrei rovinato. Quindi ho fatto tutti un favore ', ha chiarito Smith su YouTube. Dato l'equilibrio delle prove, accettiamo le scuse.